Autore: Gianfranco Rebora

Gianfranco Rebora è Direttore di Sviluppo&Organizzazione, la rivista edita dalla casa editrice ESTE e dedicata all'organizzazione aziendale. Rebora è Professore Emerito di Organizzazione e gestione delle risorse umane dell’Università Carlo Cattaneo – Liuc di Castellanza.

Dalla crisi della finanza all’organizzazione come “mondo vitale”

Dopo il cambio di direzione, alla fine del 2009 con il numero 235, la rivista prosegue in una linea di continuità. Si deve però prendere atto di come sia cambiato lo scenario; la crisi della finanza globale, esplosa in modo dirompente nel 2008 con il fallimento di Lehman Brothers e che si è rapidamente propagata in tutto il mondo, ha reso evidente che l’economia reale non sta affatto seguendo i...

Continua a leggere

Gli Anni 2000, dalla strategia di Lisbona alla riflessione sulle competenze

Dal 2000, sempre sotto la direzione di Nacamulli, cessa il legame istituzionale e formale con la Bocconi, ma Sviluppo&Organizzazione non ne risente. Ormai è una rivista ben radicata, sia nel contesto universitario sia in quello della pubblicistica orientata al management e all’azienda. A 30 anni dall’esordio, alla svolta del secolo, le infrastrutture manageriali sono ormai molto più sviluppate...

Continua a leggere

Governare la complessità: gli Anni 80 e 90 e l’apertura interdisciplinare

Una seconda fase della vita della rivista caratterizza gli anni in cui la stessa, con la direzione di Rugiadini e poi di Raoul Nacamulli, assume un rapporto più stretto con l’Università Bocconi. Dal 1977, per un decennio sarà la rivista della Sda Bocconi; successivamente, fino al 1999, del Crora, il Centro di Ricerca sull’Organizzazione Aziendale. Il riferimento più diretto al mondo universitario...

Continua a leggere

Gli Anni 70 e la svolta sistemica: l’impresa si apre alla società

Sviluppo&Organizzazione nasce nel settembre del 1970 come “uno strumento di informazione e orientamento sulla evoluzione del pensiero nella organizzazione delle imprese”. Così almeno lo definisce il Fondatore e primo Direttore, Pietro Gennaro. Il 1970 è un anno cruciale, di svolta. Apre un decennio molto diverso dai precedenti. L’Italia viene dal periodo della grande crescita dell’economia e...

Continua a leggere

controllo

Il controllo organizzativo e la ricerca di modelli nuovi

Con l’aumento della complessità, è cresciuta la gamma di strumenti per orientare le persone. Gianfranco ReboraGianfranco Rebora è Direttore di Sviluppo&Organizzazione, la rivista edita dalla casa editrice ESTE e dedicata all’organizzazione aziendale. Rebora è Professore Emerito di Organizzazione e gestione delle risorse umane dell’Università Carlo Cattaneo – Liuc di Castellanza.

Continua a leggere

La questione organizzativa di chi esercita il potere coercitivo

La vicenda dei carabinieri della caserma Levante di Piacenza sta generando sconcerto e indignazione nell’opinione pubblica. È un caso estremo, che, però, fa parte di una questione organizzativa di grande rilievo che coinvolge le forze dell’ordine in tanti Paesi. La rivista Sviluppo&Organizzazione ne aveva offerto un’analisi nei termini essenziali nella rubrica “Cinema&Romanzi” del numero...

Continua a leggere

Se le istituzioni ‘normalizzano’ la devianza

Il film Sulla mia pelle di Alessio Cremonini ha rivestito un ruolo decisivo nel portare l’attenzione del grande pubblico sulla vicenda di Stefano Cucchi, il giovane deceduto nel 2009 nei giorni seguenti al suo arresto, e quindi su gravi forme di devianza comportamentale che hanno visto coinvolti operatori di pubblico servizio e in particolare di un’istituzione che gode di alto riconoscimento sociale...

Continua a leggere

Leggere

Leggere le organizzazioni attraverso i romanzi e i film. La bibliografia

Pubblichiamo di seguito la bibliografia completa dell’articolo “Leggere le organizzazioni attraverso i romanzi e i film”, scritto da Gianfranco Rebora sul numero di Settembre-Ottobre 2020 di Sviluppo&Organizzazione. Czarniawska B. (2000), Narrare l’organizzazione, Edizioni Di Comunità, Roma-Ivrea. Fournout O. (2005), The use of full-lenght film to teach negotiation, Conference “New Trends in...

Continua a leggere

360 gradi: oltre la responsabilità sociale dell’impresa

La contrapposizione tra le visioni dell’impresa basate sul profitto e sull’interesse preminente degli azionisti (shareholder’s theory) rispetto a concezioni più sociali che riconoscono una molteplicità di interessi meritevoli di tutela (stakeholder’s theory) dura da decenni. Negli ultimi tempi la prospettiva inclusiva sta trovando un certo rilancio, in reazione alle conseguenze della crisi finanziaria...

Continua a leggere

sistema_sanitario_italiano

Management e organizzazione nel Servizio sanitario italiano

Da giorni il Servizio sanitario italiano è al centro dell’attenzione. L’emergenza sanitaria legata al coronavirus ha riportato in auge la sanità pubblica e lo straordinario potenziale in grado di mettere in campo da oltre 40 anni. Tempo fa sulla rivista Sviluppo&Organizzazione, Gianfranco Rebora ha proposto una riflessione sulle dinamiche organizzative avvenute all’interno del Servizio sanitario,...

Continua a leggere

Il lato oscuro della Gig economy

Nel suo nuovo film Sorry we missed you, Ken Loach riorienta la sua forza di critica sociale verso il mondo ormai emerso della Gig economy. Ricky Turner (interpretato dall’attore Kris Hitchen) ha perso il lavoro di operaio in seguito alla crisi del 2008, non è riuscito a sostenere il mutuo finalizzato all’acquisto di una casa per la sua famiglia e vede poi una via d’uscita nell’accettare un lavoro...

Continua a leggere

infelicita_macchine.jpg

L’infelicità delle macchine

Adam è un robot umanoide. Gli scienziati dell’Intelligenza Artificiale (AI) sono riusciti a conferirgli l’aspetto fisico di una persona reale oltre a dotarlo, attraverso il Machine learning, della connessione con tutte le informazioni e le conoscenze possibili. Fa parte di un lotto di 25 persone artificiali, 12 Adam e 13 Eve, messe in commercio al fine di verificarne gli effetti dell’inserimento...

Continua a leggere

  • 1
  • 2

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

© ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano