Categoria: Benessere aziendale

Benessere aziendale

Costi e benefici dei vaccini in azienda: convengono davvero?

Il prossimo passo sono le aziende. Nell’aggiornare gli obiettivi della campagna vaccinale in corso, portandolo dai 500mila a 1 milione di vaccinati al giorno, il generale Francesco Paolo Figliuolo, Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19, ha indicato la strada: largo a farmacie e aziende, per incrementare il numero di dosi iniettate ogni giorno. Le disposizioni esistono già, almeno sulla...

Continua a leggere

Il benessere sul lavoro si misura in battiti

Il cuore non mente e neppure il battito cardiaco. Un italiano su quattro dichiara di sentirsi stressato, mentalmente o fisicamente, quasi ogni giorno. E gli effetti si ripercuotono sulle attività: secondo uno studio della multinazionale francese Sodexo, il 36% delle aziende è preoccupato per la ‘iperconnettività’ dei propri lavoratori. Affidare la valutazione agli stessi dipendenti spesso non basta....

Continua a leggere

La felicità in azienda come benessere dell’organizzazione

“Tutti gli uomini sono stati creati uguali, ché essi sono dotati dal loro Creatore di alcuni Diritti inalienabili, che fra questi sono la vita, la libertà e la ricerca delle felicità”. Sono le parole della Dichiarazione di Indipendenza degli Stati Uniti d’America, del 4 luglio 1776: a differenza di quanto contenuto nella nostra Costituzione, in Usa la felicità è un vero e proprio diritto, non tanto...

Continua a leggere

Lo stress diventa un rischio professionale

Ansia, stress e disagio psicologico incidono sulle performance dei dipendenti. A rimetterci, però, potrebbe non essere più soltanto la produttività. Almeno in Spagna, dove le aziende che non valutano i pericoli per la salute mentale delle proprie persone d’ora in poi rischiano una multa. L’Ispettorato del lavoro spagnolo ha adottato, infatti, un nuovo criterio tecnico per la valutazione dei rischi...

Continua a leggere

Promuovere la cultura della sicurezza sul lavoro misurando gli sforzi di tutti

Durante la pandemia sono emerse nuove esigenze di sicurezza e di protezione della salute e tutte le organizzazioni si sono impegnate per creare un ambiente di lavoro sicuro e attento al benessere delle loro persone. In occasione della Giornata mondiale della salute e della sicurezza del lavoro, che si celebra il 28 aprile, riproponiamo un estratto dell’articolo di Giuseppe Bellandi e Nicola...

Continua a leggere

L’ufficio del futuro ha a cuore la salute dei dipendenti

Trascorriamo il 90% della nostra vita tra le mura di un edificio, dove viviamo, lavoriamo o ci svaghiamo. Recenti ricerche hanno dimostrato che la qualità di uno spazio influenza non solo il benessere, ma anche la produttività delle persone. Le aziende che hanno colto questo aspetto stanno avendo un vantaggio competitivo in termini di engagement dello staff, attrazione dei talenti, innovazione e...

Continua a leggere

Pagati per riposarsi (e tornare più produttivi)

“È una maratona, non uno sprint”. Era il 2013 quando David Solomon, allora Co-Head of investment banking e oggi CEO di Goldman Sachs, istituì la Saturday rule in risposta alle lamentele dei junior analyst sulle lunghe ore di lavoro, vietando di fatto gran parte delle attività tra le 21 del venerdì e le 9 della domenica. Adesso, otto anni dopo, il numero uno della banca si trova a dover gestire una...

Continua a leggere

I costi (occulti) del basso engagement

Burnout, assenteismo, cattiva reputazione, alto turnover. Sono gli effetti del basso livello di engagement dei dipendenti registrati in Germania negli ultimi 20 anni. La percentuale di personale coinvolto nella vita dell’azienda è rimasta pressoché costante dal 2000, attestandosi tra l’11% e il 17%. Nulla l’ha scalfita: né la crisi dell’euro né la recessione mondiale e neppure la pandemia. Il fallimento...

Continua a leggere

Nell’era Covid ci fanno piacere pure le interruzioni sul lavoro

L’ufficio come fonte di distrazione, specie se open space. Nell’era pre lockdown, la lamentela più diffusa sul luogo di lavoro riguardava proprio l’impossibilità di completare un lavoro senza essere distratti da colleghi o responsabili. Adesso, abituati a lavorare ognuno nel proprio spazio domestico, si stanno rivalutando persino le interruzioni tipiche dell’ufficio. Un nuovo studio condotto dai...

Continua a leggere

Obiettivi raggiungibili e non lamentarsi: la via per la felicità (non solo in azienda)

Tutti noi, con qualche eccezione di cui qui non ci occupiamo, abbiamo come finalità – nella nostra vita terrena – il benessere, la soddisfazione, la gratificazione, la gioia. In una parola: la felicità. Si tratta di una felicità limitata, determinata, condizionata, che sia non solo percepibile, godibile, ma anche permanente e possibilmente crescente. Questa finalità tuttavia è considerata da molti...

Continua a leggere

Riconoscere le emozioni con le domande giuste

Rabbia, paura, disgusto, gioia e tristezza. Per chi ha visto il film d’animazione Inside Out, prodotto da Pixar Animation Studios e Walt Disney Pictures, ognuna di queste emozioni corrisponde a un personaggio che vive nella mente della protagonista della storia, un’adolescente di 11 anni. Il lungometraggio si è ispirato anche al lavoro di ricerca dello psicologo statunitense Paul Ekman, che...

Continua a leggere

Lavorare un solo giorno rende felici (i dipendenti)

La norma sono cinque, l’innovazione punta sui quattro, ma la vera felicità starebbe in uno solo. Secondo uno studio dell’Università di Cambridge, che ha tracciato comportamenti e benessere dei lavoratori durante il lockdown, i più felici sarebbero coloro che lavorano soltanto uno o due giorni alla settimana. Fin qui, nulla di rivoluzionario. Il progetto di ricerca intitolato The Employment dosage...

Continua a leggere

  • 1
  • 2
  • 9

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

© ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano