Se il dipendente smette di fumare ci guadagna l’azienda

Scarsa concentrazione, pause continue, malattie più frequenti: i fumatori rappresentano un costo non indifferente per le aziende. In tempi di coronavirus, il costo potrebbe addirittura crescere: i fumatori sono tra i principali bersagli del Covid-19 e un recente studio Nielsen ha dimostrato che durante il lockdown il consumo di sigarette è aumentato del 37%. Già nel 2018 il rapporto Prevenzione...

Continua a leggere

Intelligenza Artificiale e benessere mentale nei luoghi di lavoro

Se, prima dell’emergenza Covid-19, il disagio psicologico legato al lavoro era già un argomento dibattuto, ciò è stato ovviamente amplificato dall’emergenza sanitaria in corso. Prima ancora che scoppiasse l’epidemia, uno studio recente dell’Organizzazione Mondiale della Sanità stimava che le malattie legate ad ansia e depressione costassero all’economia globale un triliardo di dollari ogni anno,...

Continua a leggere

Chi ha scoperto il remote working non vuole tornare indietro

Durante il lockdown innescato dall’emergenza sanitaria, milioni di persone nel mondo hanno cambiato stile di vita. In Italia si stima che siano 2 milioni i lavoratori che hanno continuato a operare anche a distanza, molti di più dei 570mila smart worker censiti nel 2019. Lavorare da casa è diventata, dunque, un’abitudine in tutto il mondo e si è rivelata molto più apprezzata del previsto. In Belgio...

Continua a leggere

Gestire i confini dello Smart working

L’emergenza sanitaria legata alla diffusione pandemica del Covid-19 ha reso evidente il valore strategico che, oggi, la tempestività e la flessibilità di risposta ai cambiamenti di un mondo globalizzato hanno per le organizzazioni. Di fronte alle misure di contenimento del nuovo coronavirus previste a livello nazionale, molte aziende hanno richiesto alle proprie persone di lavorare da casa per portare...

Continua a leggere

L’HR e la sfida dello Smart working nel post Covid-19

Nonostante le difficoltà, tecnologiche e logistiche, quello indotto dalla diffusione del coronavirus è il più grande esperimento globale di lavoro a distanza mai attuato. Molte aziende si sono confrontate per la prima volta con la necessità di lavorare da remoto. Non tutte, però, sembravano pronte al cambiamento e, in vista della fine del lockdown, c’è già chi teme un brusco ritorno ai vecchi schemi...

Continua a leggere

aspettative_dipendente

Ritorno al lavoro: dopo il lockdown, crescono le aspettative

Nelle ultime settimane milioni di lavoratori hanno imparato a gestire il lavoro da remoto, migliorando nel complesso produttività e mental health. Ora che in molti Paesi si comincia a vedere la luce in fondo al tunnel, con le prime date indicate dalle autorità per la ripresa delle attività produttive, molti lavoratori sembrano ansiosi di riprendere il proprio posto in ufficio. Uno studio condotto...

Continua a leggere

Gestire le emozioni per affrontare l’emergenza Covid-19

È interessante rileggere oggi gli innumerevoli articoli pubblicati nel 2018 che ricordavano, a distanza di 100 anni, la pandemia Spagnola che nel biennio 1918-19 provocò milioni di morti. Molti di quegli articoli affermavano che ora le cose sarebbero andate molto diversamente, grazie ai progressi della medicina, alle capacità di risposta a livello organizzativo del sistema sanitario e per via delle...

Continua a leggere

Il valore della cultura aziendale per resistere alle emergenze

In un momento complesso come quello che stiamo vivendo, la cultura aziendale può rappresentare, ancora una volta, un asset strategico. Tanto più per un’azienda come Red Hat, che dei concetti di comunità e condivisione, che vanno ben oltre il tradizionale ambito di impresa, ha fatto un punto di forza. Essere abituati a lavorare per obiettivi e non per micro-task, avere la fiducia e la delega da parte...

Continua a leggere

Fare formazione comportamentale ai tempi del Covid-19 con le ‘stanze d’ascolto’

In questo particolare contesto, dominato dall’attenzione al Covid-19, la comunicazione tra azienda e dipendenti si sta limitando agli aspetti più tecnici, legati all’urgenza e alla risoluzione di problematiche emergenti per la sopravvivenza del business. Quando non è, invece, del tutto sospesa per ragioni di ordine sanitario e motivi di pubblica sicurezza, che non consentono neppure l’utilizzo dello...

Continua a leggere

  • 1
  • 2
  • 5

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

2019 © ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano