Fiducia nell’impresa, i giovani sono i più motivati

Chi ha meno di 29 anni ha mantenuto un forte legame di fiducia con l’azienda. Giorgia PacinoGiornalista professionista dal 2018, da 10 anni collabora con testate locali e nazionali, tra carta stampata, online e tivù. Ha scritto per il Giornale di Sicilia e la tivù locale Tgs, per Mediaset, CorCom – Corriere delle Comunicazioni e La Repubblica. Da marzo 2019 collabora con la casa editrice...

Continua a leggere

Dal coaching all’auto-coaching

Quando ho letto il titolo dell’ultimo libro di Enzo Soresi – Come ringiovanire invecchiando – ho avuto un sobbalzo e mi sono chiesto: è una boutade? È uno slogan pubblicitario? È un’improbabile promessa di eterna giovinezza? Leggendo il libro ho, invece, scoperto che in quelle tre parole trovano espressione il senso e lo scopo di tutte le mie esperienze di coach e di emotional trainer. “Ringiovanire...

Continua a leggere

Lo Smart working è molto più che lavorare da casa

Negli ultimi mesi, l’espressione “Smart working” è stata usata e abusata in Italia per indicare ogni tipo di lavoro da remoto. In realtà il suo significato è diverso e l’espressione viene usata da anni, ben prima che fosse regolato con un’apposita legge (la numero 81 del 2017). Lo sa bene Dario Villa, partner di Trivioquadrivio e responsabile delle attività di ricerca di HI! ACADEMY, che si occupa...

Continua a leggere

Professione CSR Manager

Nell’era del post Covid-19 e della comunicazione digitale sempre più presente nelle nostre vite, non considerare le conseguenze della propria attività sull’ambiente e sulle persone rappresenta un rischio non indifferente. La Responsabilità sociale d’impresa (Corporate social responsibility, CSR), è un tema con cui sempre di più le aziende di tutte le dimensioni devono – e dovranno – confrontarsi....

Continua a leggere

produttività_remote_working

Il falso mito della produttività in remote working

Dal burnout al boreout: quali sono i rischi (di cui nessuno parla) del lavoro da casa. Giorgia PacinoGiornalista professionista dal 2018, da 10 anni collabora con testate locali e nazionali, tra carta stampata, online e tivù. Ha scritto per il Giornale di Sicilia e la tivù locale Tgs, per Mediaset, CorCom – Corriere delle Comunicazioni e La Repubblica. Da marzo 2019 collabora con la casa editrice...

Continua a leggere

L’ascolto come nuova strategia di Employer branding

L’emergenza sanitaria e il lavoro da remoto hanno reso ancora più importante il racconto che le aziende devono fare di loro stesse. Ma attuare una strategia di Employer branding vincente oggi non è facile: dall’interno all’esterno della dimensione aziendale, sono diversi gli aspetti da tenere in considerazione. Manuela Cigliutti, Talent Acquisition Lead di GFT Italia, azienda specializzata...

Continua a leggere

Coronavirus, la responsabilità della sicurezza per il datore di lavoro

Con il decreto legge Cura Italia del 17 marzo 2020 la tutela assicurativa Inail prevista in caso di infortunio sul lavoro è stata estesa anche ai casi “accertati” di contagio da Covid-19 sul posto di lavoro. L’infezione da coronavirus – sempre che ne venga provata l’origine professionale, aspetto non scontato data l’ampia diffusione della pandemia in Italia e le numerose potenziali occasioni di...

Continua a leggere

Se il dipendente smette di fumare ci guadagna l’azienda

Scarsa concentrazione, pause continue, malattie più frequenti: i fumatori rappresentano un costo non indifferente per le aziende. In tempi di coronavirus, il costo potrebbe addirittura crescere: i fumatori sono tra i principali bersagli del Covid-19 e un recente studio Nielsen ha dimostrato che durante il lockdown il consumo di sigarette è aumentato del 37%. In occasione della giornata mondiale...

Continua a leggere

Intelligenza Artificiale e benessere mentale nei luoghi di lavoro

Se, prima dell’emergenza Covid-19, il disagio psicologico legato al lavoro era già un argomento dibattuto, ciò è stato ovviamente amplificato dall’emergenza sanitaria in corso. Prima ancora che scoppiasse l’epidemia, uno studio recente dell’Organizzazione Mondiale della Sanità stimava che le malattie legate ad ansia e depressione costassero all’economia globale un triliardo di dollari ogni anno,...

Continua a leggere

Chi ha scoperto il remote working non vuole tornare indietro

Durante il lockdown innescato dall’emergenza sanitaria, milioni di persone nel mondo hanno cambiato stile di vita. In Italia si stima che siano 2 milioni i lavoratori che hanno continuato a operare anche a distanza, molti di più dei 570mila smart worker censiti nel 2019. Lavorare da casa è diventata, dunque, un’abitudine in tutto il mondo e si è rivelata molto più apprezzata del previsto. In Belgio...

Continua a leggere

Gestire i confini dello Smart working

L’emergenza sanitaria legata alla diffusione pandemica del Covid-19 ha reso evidente il valore strategico che, oggi, la tempestività e la flessibilità di risposta ai cambiamenti di un mondo globalizzato hanno per le organizzazioni. Di fronte alle misure di contenimento del nuovo coronavirus previste a livello nazionale, molte aziende hanno richiesto alle proprie persone di lavorare da casa per portare...

Continua a leggere

L’HR e la sfida dello Smart working nel post Covid-19

Nonostante le difficoltà, tecnologiche e logistiche, quello indotto dalla diffusione del coronavirus è il più grande esperimento globale di lavoro a distanza mai attuato. Molte aziende si sono confrontate per la prima volta con la necessità di lavorare da remoto. Non tutte, però, sembravano pronte al cambiamento e, in vista della fine del lockdown, c’è già chi teme un brusco ritorno ai vecchi schemi...

Continua a leggere

  • 1
  • 2
  • 5

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

2019 © ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano