Autore: Dario Colombo

Giornalista professionista e specialista della comunicazione, da novembre 2015 Dario Colombo è Caporedattore della casa editrice ESTE ed è responsabile dei contenuti delle testate giornalistiche del gruppo. In questo ruolo ha maturato importanti esperienze in diversi ambiti, legati in particolare ai temi della digitalizzazione, welfare aziendale e benessere organizzativo. Su questi temi ha all’attivo la moderazione di numerosi eventi – tavole rotonde e convegni – nei quali ha gestito la partecipazione di accademici, manager d’azienda e player di mercato. Ha iniziato a lavorare come giornalista durante gli ultimi anni di università presso un service editoriale che a tutt’oggi considera la sua ‘palestra giornalistica’. Dopo il praticantato giornalistico svolto nei quotidiani di Rcs, è stato redattore centrale presso il quotidiano online Lettera43.it. Tra le esperienze più recenti, ha lavorato nell’Ufficio stampa delle Ferrovie dello Stato italiane, collaborando per la rivista Le Frecce. È laureato in Scienze Sociali e Scienze della Comunicazione con Master in Marketing e Comunicazione digitale e dal 2011 è Giornalista professionista.
corsa_formazione

Chi si ferma (e non si forma) è perduto

Lavorare in una casa editrice che organizza eventi in tutta Italia, per un runner è una grande opportunità. Vuol dire avere l’occasione di allenarsi in diverse città che offrono percorsi variegati e spezzano la monotona routine dell’allenamento svolto sempre nello stesso ambiente. E si sa, la noia è la vera nemica della performance. In particolare, con il roadshow Risorse umane e non umane (Runu)...

Continua a leggere

istat_culle_vuote

Crollo delle nascite, all’Italia serve una nuova cultura della genitorialità

Quello dell’Istat a proposito del calo delle nascite è solo l’ultimo allarme sulle culle vuote in Italia. Nel 2019 sono nati appena 435mila bambini, che paragonato al dato del 2008 vuol dire 140mila nascite in meno (un saldo negativo di oltre mezzo milione se confrontato agli Anni 60 del baby boom). I pericoli della fotografia scattata dall’Istat sono concreti e presto ne toccheremo con mano gli...

Continua a leggere

corsa_ameba

La corsa dell’ameba

Il ricordo è riaffiorato durante il lungo domenicale. Era nascosto in un cassetto della memoria, che aspettava solo di essere rispolverato. Improvvisamente m’è tornato alla mente quando mi stavo apprestando a fermarmi al secondo ‘ristoro’ improvvisato, trovandolo – drammaticamente – non funzionante. E così nel mio costante (ri)adattamento dell’allenamento mi sono ricordato dell’ameba concept. Leggi...

Continua a leggere

Red_Hat.jpg

Red Hat, dopo IBM la sfida è la crescita costante

La missione è sfidante, ma non certo impossibile. Almeno percependo l’aria che si respira nella Red Hat Arena che a fine gennaio 2020 ha fatto da sfondo al primo incontro con la stampa del nuovo Country Manager Rodolfo Falcone. Un’occasione, la conferenza negli uffici di Milano della multinazionale Usa, non solo per conoscere il manager nelle sue nuove vesti (è a capo della branch italiana da novembre...

Continua a leggere

Il cambiamento come opportunità di crescita

Più di 60mila società di capitali, pari all’8,4% del totale, sono a rischio allerta crisi. Il dato emerge dall’analisi effettuata da Cerved sui bilanci 2018 di quasi 720mila aziende, secondo cui i rischi maggiori riguardano le imprese di dimensioni più piccole. I numeri allarmanti del rapporto ci danno l’occasione per riflettere sulla necessità, per le aziende, di interpretare il cambiamento...

Continua a leggere

inps_gravidanza

L’inefficienza burocratica e la donna che si fingeva incinta per non lavorare

Se fino a ieri ci siamo indignati per i furbetti del cartellino e abbiamo dovuto attendere quasi cinque anni perché la giustizia certificasse la possibilità di timbrare (anche) in mutande, oggi dobbiamo rivedere il nostro personale borsino dell’indignazione. Arriva da Roma la notizia che una donna avrebbe percepito oltre 100mila euro dall’Inps sostenendo di aver avuto 16 gravidanze,...

Continua a leggere

running_competenze

Il running fa cv: perché assumere un runner

Lo spunto non è recente. Ma ci torno spesso con la mente nelle uscite domenicali, che corrispondono agli allenamenti più lunghi. Un interessante articolo di un’HR elenca e spiega – su una testata online dedicata al running – le motivazioni per assumere un runner. Riassumo per brevità i motivi elencati (a questo link si può leggere l’articolo originale I motivi per assumere un runner): capacità di...

Continua a leggere

padre_runner

Vita da padre runner

Del fatto che ho iniziato a correre per dovere aziendale, l’ho già detto nel  primo post di questo blog. Quello che non ho precisato è che sono diventato un runner a poco più di una settimana di distanza dalla nascita della mia primogenita Viola. Quindi è da circa quattro anni che sono alla ricerca di un equilibrio tra il ruolo di padre e quello di runner (nel mezzo ci metto anche quello di lavoratore!)....

Continua a leggere

rallentare_finish_line

Rallentare per raggiungere nuovi obiettivi

Preparare una maratona è un impegno che richiede tempo, pazienza e capacità di sopportazione della fatica. Vuol dire anche – per un agonista del mio (basso) livello – rallentare il passo per poter correre tutti i 42,195 chilometri della gara. Ma per un runner, la parola “rallentare” è tabù. Nessun runner ha in programma di correre più lentamente. Eppure alzare la media al chilometro quando si percorrono...

Continua a leggere

runner_Ril

Paese che vai, runner che trovi

Ho iniziato a correre a fine 2015. Per ‘dovere’ aziendale. E oggi non posso farne più a meno. L’attività che svolgo come giornalista mi porta spesso a viaggiare in Italia e all’estero. Da runner agonista – seppure in un ambito amatoriale – non perdo occasione di correre nelle città che ho occasione di visitare per lavoro. Con la sveglia costantemente programmata alle 5.10, posso anche permettermi...

Continua a leggere

  • 1
  • 2

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

2019 © ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano