La stampa si fa smart nell’era dell’azienda distribuita

La chiamano “nuova normalità”. Ma è solo un’etichetta per definire lo scenario in continua evoluzione che stiamo vivendo, che fa della fluidità e del cambiamento la sua peculiarità. L’emergenza sanitaria legata alla pandemia da Covid-19 ci ha costretto a imparare, in fretta, un nuovo modo di lavorare (ma possiamo pure dire di vivere) e a plasmare le nostre organizzazioni sulle sfide fino a ieri...

Continua a leggere

Home working permanente? Il troppo stroppia

Il dibattito sull’opportunità di proseguire con il lavoro da casa, anche oltre il termine del “lockdown”, sta dividendo il mondo delle tech company americane. Se Twitter ha annunciato di aver reso permanente la possibilità per i suoi dipendenti di operare da remoto, il CEO di Microsoft Satya Nadella si è detto preoccupato per le conseguenze che un home working prolungato potrebbe avere sull’interazione...

Continua a leggere

L’evoluzione della Rete per gestire la nuova normalità online

Durante la fase 1 dell’emergenza sanitaria, che ha costretto tutti a stare in casa, si è verificato un cambiamento di scenario radicale, che ha messo in evidenza il valore fondamentale delle infrastrutture e dei servizi tecnologici che connettono persone, oggetti, dati, processi. In Italia, le reti sono state molto ‘stressate’ durante il lockdown e i livelli di traffico sono aumentati...

Continua a leggere

La rivoluzione degli spazi di lavoro e il nuovo senso dell’ufficio

Sembra passato un secolo. Eppure, era solo ottobre 2019 quando, sulla rivista Persone&Conoscenze, si discuteva dei risultati dell’inchiesta lanciata tra gli HR manager per capire come fosse necessario ripensare gli spazi di lavoro, fisici e digitali. Come la storia ci insegna, i più grandi cambiamenti sono frutto di processi lenti e inesorabili, di anni, oppure di rivoluzioni. È tale quella...

Continua a leggere

smart_working

Smart working come leva del nuovo approccio al lavoro

Alla luce dei provvedimenti emanati con il Decreto Cura Italia per contenere l’emergenza coronavirus, ogni organizzazione– piccola o grande, pubblica o privata – ha reagito alle vicissitudini che l’hanno travolta tenendo saldi tre obiettivi: contenere il danno economico causato dalla pandemia; mantenere la posizione sul mercato, pianificare una ripartenza che possa definirsi efficace. Per poter...

Continua a leggere

postura-corretta

Lavorare da casa e il benessere che passa dall’ergonomia

L’utilizzo della tecnologia per lavorare è diventato un imperativo in questo momento di confinamento dovuto all’emergenza coronavirus. Ma lavorare da casa non è come lavorare dall’ufficio. E non solo per la mancanza dei colleghi. Anche la postura ne risente, visto che negli uffici si può solitamente fare affidamento a sedute e scrivanie idonee per svolgere il lavoro con le tecnologie....

Continua a leggere

Il remote working e i limiti della tecnologia

Da quando la diffusione dell’epidemia da Covid-19 ha cambiato ritmi e modalità di lavoro, le video-conference hanno preso il posto delle riunioni live. Non sempre con i risultati sperati. Secondo un sondaggio condotto dal think tank Parliament Street, il 31% delle compagnie inglesi, quasi un terzo, ha riscontrato problemi di connessione e crash del sistema durante un meeting cruciale. Più di un...

Continua a leggere

tempo_smart_working

Il Time management che aiuta a non essere schiavi delle piattaforme

L’emergenza sanitaria causata dal Covid-19 ha imposto il ripensamento delle modalità di lavoro di molte aziende. “Flessibilità” è diventata la parola d’ordine di questo scenario. In un articolo pubblicato sulla rivista Sviluppo&Organizzazione, Romano Cappellari, aveva approfondito il tema che nel nuovo scenario torna di grande attualità. Ne proponiamo un estratto liberamente ispirato al paper...

Continua a leggere

Le tre del mattino

La necessità di un consulto presso un medico, che dovrà decretare l’efficacia della cura di una rara forma di epilessia, porta padre e figlio a Marsiglia. Nella città del Sud della Francia si snoda il bellissimo racconto di Gianrico Carofiglio Le tre del mattino. Il medico potrà essere sicuro dell’efficacia della cura solo se il ragazzo sarà in grado di superare senza crisi la ‘prova dello scatenamento’:...

Continua a leggere

Singapore_expat.jpg

Singapore in cima alla classifica per qualità di vita degli expat

Non molla la vetta della classifica da 15 anni di fila. Anche nel 2020 Singapore si conferma il miglior posto in cui vivere se si lavora all’estero, secondo la classifica annuale redatta dalla società di global mobility ECA International. I fattori considerati spaziano dal clima ai servizi sanitari, dalla sicurezza personale all’accessibilità di social network e servizi di svago. Perde molti punti...

Continua a leggere

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

2019 © ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano