Categoria: Libri management

Libri di management

Cultura dell’errore e feedback: perché il modello Netflix è vincente

Non è mai esistita, prima d’ora, un’azienda come Netflix. E non tanto perché ha rivoluzionato l’industria dello spettacolo, perché fattura miliardi di dollari o perché le sue produzioni sono viste da centinaia di milioni di persone in quasi 200 Paesi nel mondo. Quando Reed Hastings ha co-fondato l’azienda, che nel 1997 vendeva e noleggiava dvd per corrispondenza, ha sviluppato anche principi radicalmente...

Continua a leggere

Affrontare le crisi con razionalità e flessibilità

La pandemia da Covid-19 ha stravolto tutto e in un contesto in costante evoluzione è ora necessario che le aziende escogitino nuove strategie, mentre le persone devono sviluppare le competenze in grado di affrontare crisi imprevedibili e di enorme portata. Queste ultime situazioni sono infatti grandi occasioni di ‘igiene’ rispetto alle ‘incrostazioni’ che hanno ridotto l’agilità delle strutture...

Continua a leggere

Futuro

L’inadeguatezza di fronte all’imprevedibile

Le crisi ricorrenti, che sembrano ormai non dare tregua a tutti gli apparati latu sensu qualifi­cabili come organizzazioni, stanno rivelando la debolezza dei modelli ereditati: cresce l’obsolescenza degli strumenti messi a punto in decenni di pratiche e, soprattutto, si evidenzia l’impreparazione dei sistemi nell’affrontare emergenze che si presentano con caratteristiche non codi­ficate e, sempre...

Continua a leggere

L’innovazione è un lavoro con se stessi, con l’azienda e con il contesto

Il filosofo greco Socrate già nel IV secolo a.C. diceva: “Il segreto del cambiamento è focalizzare tutta la propria energia non nel combattere le cose vecchie, ma nel costruire le cose nuove”. Le sue parole sono più attuali che mai, soprattutto alla luce del cambiamento e degli stravolgimenti che abbiamo vissuto negli ultimi anni. E “costruire cose nuove” nel mondo contemporaneo è sinonimo di “innovazione”,...

Continua a leggere

Fare impresa è una faccenda di cuore, non solo di testa

Che cosa determina il vero imprenditore o la vera imprenditrice? La risposta più immediata sembrerebbe il fatto di avere un’azienda, ma non è così. Almeno secondo la Business Generative Coach Giovanna Carucci, autrice del libro God Save the Leader (Authenticleader, 2021). A suo giudizio quello dell’imprenditore è uno stato dell’essere, che porta a prendere decisioni e a fare cose che – almeno per...

Continua a leggere

Donne invisibili, anche per i dati

Chiunque, almeno una volta nella vita, si è chiesto (sarebbe meglio dire: “chiesta”) perché nei bagni delle donne ci sia sempre la coda e la stessa cosa non accade per quelli degli uomini. Oppure perché i medici spesso non sono in grado di diagnosticare in tempo un infarto in una donna, ma ci riescono per un uomo. O, ancora, perché gli smartphone sembrano sempre troppo grandi per le mani femminili?...

Continua a leggere

macchine_utensili.jpg

Gestire il cambiamento partendo dalla sala macchine

Le nuove frontiere tecnologiche hanno innescato una vera e propria rivoluzione nel mercato dei servizi digitali. Questa rapida trasformazione ha avuto un forte impatto sul mondo del lavoro e ha generato importanti variazioni nella natura delle imprese. Per determinare un cambiamento efficace è necessario però che l’innovazione tecnologica sia accompagnata da una progettazione concreta, che sappia...

Continua a leggere

Le nuove generazioni di leader vanno oltre il potere

In un’era in cui il dibattito sociale, politico ed economico si concentra sempre di più su temi legati alla finanza, alla politica monetaria e al ruolo delle banche come sistema di salvataggio e di rilancio economico, diventa sempre più evidente che la verità vada ricercata verso la necessità di approfondire le origini del capitalismo. Lo sostiene Luis Ferrari Blanco, autore del libro Il procapitalismo....

Continua a leggere

Reputation management for dummies

L’era della trasmissione unilaterale di contenuti – senza curarsi dell’impressione e delle idee del proprio pubblico – sembra essere arrivata alla fine: cosa che risulta evidentissima se solo si osservano le dinamiche relazionali dei vari social network. Occorre lavorare su sistemi che prevedano un feedback istantaneo, nonché strumenti di narrazione collettiva, perché gli utenti non vogliono solo...

Continua a leggere

Apprendere il management con la musica

Mauro De Martini ha studiato Filosofia all’Università degli Studi di Milano, interessandosi di Filosofia della Musica e discutendo una tesi sul problema semantico nella musica di J.S. Bach. Dopo gli studi universitari si è occupato di personale e organizzazione aziendale. E così la musica, praticata a livello amatoriale, è diventata per lui un modo di leggere l’organizzazione, mettendo in connessione...

Continua a leggere

Libri di management, le 10 letture consigliate per l’estate 2021

Finalmente è arrivato quel periodo dell’anno in cui la scusa ‘non ho tempo per leggere’ non è più ammessa: la pausa estiva. E quale migliore compagnia di un buon libro per rilassarsi? Ecco i consigli di lettura manageriale del quotidiano Parole di Management per l’estate 2021: 50 anni di sviluppo organizzativo È il cofanetto-raccolta degli articoli più significativi pubblicati da Sviluppo&Organizzazione,...

Continua a leggere

Gestire le diversità come competenza dei nuovi leader

Qual è lo stile manageriale più adatto a una società danese? Come si dovrebbero dare i feedback a un collaboratore americano? Qual è il processo decisionale tipico di un’azienda italiana? Nel mondo globalizzato, in cui internet e la tecnologia hanno azzerato le distanze e in cui (quasi) tutti ci troviamo a confrontarci quotidianamente con un mercato lavorativo internazionale, dobbiamo fare sempre...

Continua a leggere

  • 1
  • 2
  • 7

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

© ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano