GuastafEste

L’attualità letta senza filtri, per raccontare e dire ciò che si pensa, ma che non si dice o che non si può dire. In un mondo pieno di frasi fatte e vuote, di culture aziendali cucite addosso alle persone per seguire la moda del momento, serve una bussola per orientarsi e per leggere con occhi diversi quanto accade intorno a noi. Con un pizzico di irriverenza, finalizzata ad aprire nuovi spazi di riflessione

A cura di:

Categoria: GuastafEste

GuastafEste

tassa_Usa_hitech

La grande resa sulla tassa globale

Quasi unanimi in Italia e nel mondo sono state le grida di giubilo: “Con le decisioni di Biden è finita l’epoca d’oro del liberismo”. Ma quale fine? Come è noto, si tratta di un’imposta societaria minima globale di almeno il 15%. Il Presidente Usa Joe Biden ne ha parlato nel corso di una riunione dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse). Si sa anche che l’aliquota è...

Continua a leggere

Amazon_Sciopero

Sciopero Amazon, se il manager si fa sostituire da un algoritmo

Il caso Amazon è di attualità per via dello sciopero – dei driver, addetti agli hub e ai magazzini – del 22 marzo 2021. Non è che il caso esemplare di una situazione sempre più diffusa. La situazione sembra la stessa della catena di montaggio. Ma c’è una grande differenza: l’Intelligenza Artificiale (AI) è feroce e disumana nell’alzare i ritmi e soprattutto il sistema è governato da lontano. Chi...

Continua a leggere

Predicare bene (nell’HR) e razzolare male

Si ha notizia di diverse grandi aziende che si vantano, orgogliose, di aver ottenuto anche nel 2021 la certificazione “Top Employer”. Ma per tutte è vera gloria? C’è da chiedersi se i criteri presi in considerazione dall’ente certificatore siano adeguati a misurare la qualità, l’efficacia, l’etica delle politiche del personale e delle strategie rivolte a garantire livelli retributivi e livelli occupazionali....

Continua a leggere

Cleaver_genere

L’ipocrisia e la questione di genere

Il Congresso degli Stati Uniti ha iniziato la sua 117ima sessione. Nancy Pelosi è stata rieletta Presidente dell’assemblea. Cosa c’è di nuovo? Il trionfo della moda del politicamente corretto. Un tempo bastava dire che tutti i cittadini sono uguali di fronte alla legge; oggi a quanto pare alla cittadinanza – diritto di ognuno – si sostituisce l’appartenenza a una lobby, che definisce i diritti di...

Continua a leggere

Confindustria

Ma quale Presidente?

Un’associazione o un’istituzione si qualificano attraverso la propria storia, e cioè attraverso le figure che ne sono state al vertice. La gloriosa storia costituisce la fonte del peso politico presente. Il prestigio di Confindustria, per esempio, è affidato ai nomi di Giovanni Battista Pirelli, Alberto Pirelli, Volpi di Misurata, e poi nel Secondo Dopoguerra l’armatore Angelo Costa, e, in anni...

Continua a leggere

smart_working_esperti2

Abbiamo davvero bisogno dello Smart working e dei suoi esperti?

Chi ha titolo a parlare, e di scegliere e decidere, in merito al lavoro? I lavoratori stessi, i manager da cui i lavoratori dipendono, i datori di lavoro, le organizzazioni di categoria. Non sembra sia più così. Oggi un nuovo attore è entrato sulla scena: gli esperti di Smart working. Si contano a ben guardare, nel nostro Paese, sulle dita di una mano. Ma si muovono coesi, convinti del diritto a...

Continua a leggere

trump_twitter

Non si muove foglia che algoritmo non voglia

I social network sono Stati digitali nei quali viviamo costretti nelle condizioni di sudditi privi di diritti. Per esempio, i diritti di cui godiamo su Facebook sono solo quelli che, magnanimamente, Mark Zuckerberg si degna di concederci. Tra l’altro, Facebook pretende di misurare tramite algoritmi quali messaggi diffondono odio e quali post contengono notizie false. Gli algoritmi e la loro applicazione...

Continua a leggere

Il Paese vittima del marchionismo

FCA chiede un prestito garantito dallo Stato a una banca tra i cui azionisti stanno gli azionisti di riferimento di FCA. È inutile – e anzi fuorviante – seguire troppo da vicino la vicenda attraverso quello che si legge o si ascolta in questi giorni. Dobbiamo piuttosto dire: ‘Marchionne colpisce ancora’. Nonostante la stima postuma che il personaggio sembra godere presso alcuni sindacalisti e alcuni...

Continua a leggere

coronavirus_smart_working

Smart working e coronavirus, la quarantena come privazione

Si continua a parlare di Smart working come bellissima novità, anche ora che si è diffuso il panico da coronavirus. Fa comodo a diversi lavoratori, ognuno di loro ha motivi personali per scegliere di non recarsi ogni giorno sul posto di lavoro. Certo fa comodo ai datori di lavoro che vogliono abbassare i costi. Poi accade che persone private dei rapporti sociali con i colleghi, scelgano di lavorare,...

Continua a leggere

L’etica finanziaria taglia lo stakeholder più debole

Immaginiamo la Comunicazione interna ed esterna, e magari qualche agenzia pubblicitaria al lavoro, perché, si sa, sono queste le cose cui una grande banca non rinuncia: titoli accuratamente studiati, ovviamente in inglese (Transform 2019, Team 23). Belle presentazioni colorate. Si legge in quella di Transform 2019: “Etica e rispetto: due valori che ci uniscono e sono alla base della nostra cultura...

Continua a leggere

soldi

Se l’interesse del Padrone conta più degli stakeholder

Whirlpool lascia Napoli e 450 operai perdono il posto di lavoro. Che questa fosse la conclusione era  ovvio. Possono mettercisi di mezzo i Ministri. Possono darsi da fare i sindacati. Checché se ne dica e per quanto ci si giri intorno, l’ultima parola ce l’ha il Padrone. Chi è il Padrone? Sono investitori che badano al loro interesse; cioè soggetti interessati al fatto che il loro investimento...

Continua a leggere

  • 1
  • 2

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

© ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano