Categoria: Benessere aziendale

Benessere aziendale

sharing_well-being.jpg

Valore delle persone e risultati, il sharing enterprise well-being

Questo contributo nasce dall’integrazione delle competenze degli autori maturate in differenti ambiti organizzativi. Siamo professionisti che hanno condiviso e integrato esperienze operative e che, dalle riflessioni su queste integrazioni, propongono in considerazioni orientate a dare risposta alla questione “se il primato della strategia sull’organizzazione significa anche prevalenza di una logica...

Continua a leggere

cybersecurity

Cybersecurity per sistemi 4.0. Valutare gli impatti sul business: la bibliografia

Pubblichiamo di seguito la bibliografia completa dell’articolo Cybersecurity per sistemi 4.0. Valutare gli impatti sul business scritto da Marianna Lezzi e Angelo Corallo sul numero di febbraio 2020 di Sistemi&Impresa. Ahmad A., Bosua R., Scheepers R. (2014), Protecting organizational competitive advantage: a knowledge perspective, Computers & Security, 42, 27-39. Barbier J., Buckalew...

Continua a leggere

FIacconi_intervista.jpg

Costruire il successo vale la fatica

Può sembrare un ossimoro, ma per star bene serve fare fatica. Non per nulla il motto latino “Ad augusta per angusta” ricorda che per raggiungere i risultati più importanti è necessario affrontare sfide e difficoltà. E questo vale tanto nella vita lavorativa quanto in quella privata. Ma pure nello sport, mai come in questo caso fonte d’ispirazione per chi deve raggiungere obiettivi sfidanti (imprenditori,...

Continua a leggere

azienda_dematerializzata.jpg

Il giusto equilibrio tra lavoro e riposo nell’azienda dematerializzata

Nella nuova azienda dematerializzata i tempi di alternanza tra lavoro e riposo sono destinati a rappresentare un problema sempre più rilevante e le loro soluzioni tecniche saranno debitrici di un’oscillazione del ‘pendolo’ filosofico-sociologico-psicologico tra le opposte posizioni sul rapporto tra lavoro e riposo sintetizzate dalle citazioni riportate qui accanto. Si sogna il riposo perché “lavorare...

Continua a leggere

Sfaticati e incompresi: aziende schiave dei Millennial

Choosy, fannulloni, “sdraiati”. Novelli Peter Pan, più propensi a ritardare il passaggio alla vita adulta che a costruirsi un futuro, o ragazzi-trofeo iper competitivi, cresciuti da genitori con aspettative troppo alte e poco tempo per insegnare come raggiungerle. Sui Millennial, la generazione nata tra gli Anni 80 e gli Anni 90, le definizioni si sprecano. Tutte, però, individuano uno stesso problema...

Continua a leggere

Basta fughe dei cervelli all’estero, un’alleanza per (ri)attrarre talenti

Il numero di laureati italiani che scelgono di andare a lavorare all’estero è aumentato del 40% negli ultimi 12 anni. Oggi ci sono circa 81mila studenti che hanno intrapreso percorsi professionali fuori dall’Italia. Quello della fuga dei cervelli è un fenomeno che costa al Paese circa 14 miliardi di euro l’anno, l’equivalente di un punto percentuale del Pil. Inoltre, l’Italia è in grado di attrarre...

Continua a leggere

Attrattività e competenze per lo sviluppo del talento nelle PMI

Le aziende italiane hanno bisogno di competenze che non trovano nel mercato del lavoro. L’Italia, infatti, si trova in coda alla classifica del Talent Attractiveness Indicator, l’indicatore dell’OCSE sulla capacità dei Paesi di attrarre manager stranieri e lavoratori con master o dottorato. E i laureati italiani che scelgono di andare a lavorare all’estero sono aumentati del 40% dal 2007 ad oggi....

Continua a leggere

Etica_Aziende

Il tempo dei manager etici

A novembre 1960 Robert McNamara era appena stato promosso Presidente della Ford e guadagnava 800mila dollari l’anno: un formidabile stipendio per questo figlio di un modesto immigrato irlandese, costretto in gioventù a pagarsi gli studi universitari a rate. In quegli stessi giorni venne nominato Presidente degli Usa John Fitzgerald Kennedy che, su suggerimento dei suoi più stretti consiglieri, chiamò...

Continua a leggere

Cacciatori di Teste nell’era digitale, storia di un mestiere in evoluzione

Chi di voi conosce le seguenti persone: Gianfranco Sanguinetti, Diego Davila e Gokmen Akdogan? Vi tolgo subito dall’imbarazzo: sono i tre sosia riconosciuti di Cristiano Ronaldo. Il secondo è, addirittura, la sua controfigura negli spot pubblicitari. La loro caratteristica più curiosa è che non sanno giocare a calcio. A questo vorrei aggiungere che, dal momento dell’acquisto di Ronaldo da parte...

Continua a leggere

La selezione nel Change management

La selezione è il primo gradino in ogni piano di Change management avviato dalle imprese che investono sul proprio futuro. “Change” inteso nella sua pienezza, come “politica del cambiamento” non solo di cultura, ma delle persone stesse. Dopo decenni di relazioni sindacali, sviluppo organizzativo e gestione, la selezione comincia ad assumere oggi, almeno nelle imprese di frontiera, una valenza strategica...

Continua a leggere

carriere promozioni azienda

Carriere e processi di promozioni, i danni dello spoil system in azienda

“Il valore di una persona nelle organizzazioni è misurato dalla sua carriera”. L’affermazione appartiene di routine alla retorica manageriale. Se non lo si dice è certo che lo si pensa. È come un mantra in grado di qualificare da subito chi è dentro e chi è fuori da una mitologia vincente che in azienda guida giudizi e apprezzamenti. Identificare la persona con la sua carriera è una semplificazione...

Continua a leggere

  • 1
  • 7
  • 8

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

© ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano