Insieme per l’empowerment femminile

Insieme si fa la differenza, soprattutto quando si tratta di promuovere l’empowerment femminile. E “Together we can make a difference” è anche il motto del nuovo progetto di sviluppo organizzativo (chiamato FemmesForce) di Solutions30, gruppo europeo che offre soluzioni tecnologiche. Il team si propone di connettere le donne dell’organizzazione attraverso condivisione di esperienze e networking, facilitando lo scambio di idee e la promozione di iniziative nei vari dipartimenti e Paesi in cui Solutions30 è presente.

Inoltre, attraverso una struttura organizzativa poco gerarchica, la società favorisce la comunicazione diretta del network FemmesForce con il Top management, facilitando lo sviluppo delle attività pianificate. I meeting mensili del team consentono di condividere iniziative locali e pianificare nuove attività per tutto il gruppo, focalizzandosi sull’analisi dell’ambiente di lavoro per le donne, sull’aumento della visibilità del team e sull’organizzazione di eventi dedicati.

Una rete che deve crescere

Con l’obiettivo di promuovere la crescita personale e professionale delle donne e valorizzare le risorse femminili all’interno di Solutions30, il team (inizialmente composto da 30 donne in ruoli chiave e di diverse nazionalità) punta a coinvolgere un numero sempre maggiore di partecipanti. Inoltre, mira a costituire anche un team interconnesso con altre organizzazioni, ampliando il network e promuovendo iniziative comuni per valorizzare i ruoli femminili.

Alla guida del team Nathalie Duchesne, Group Head of Risk, Compliance & ESG di Solutions30, che ha fortemente voluto e sostenuto l’iniziativa: “Gli obiettivi e le attività del team FemmesForce si trovano ovviamente ad affrontare diverse sfide per potersi affermare e ottenere il giusto riconoscimento. Tra queste basti citare la necessità di mantenere un elevato commitment dei propri membri, garantire il sostegno e le risorse interne per promuovere le attività, assicurare la corretta gestione delle tematiche di inclusione e diversità, promuovere con consapevolezza specifiche iniziative come il programma di mentoring, adattarsi all’evoluzione dell’organizzazione e, in generale, mantenere coerenza con la visione e la mission del Gruppo. In questo senso, il FemmesForce può avvalersi del supporto del CEO e del Board che hanno dato pieno appoggio all’iniziativa riconoscendone la valenza per l’organizzazione e ponendosi come sponsor per lo sviluppo del progetto”.

Come detto, un obiettivo chiave è lo sviluppo di programmi di mentoring per le donne interessate alla crescita professionale, coinvolgendo direttamente il management come mentori. Il programma offre supporto per lo sviluppo organizzativo e delle risorse umane, con la possibilità di coinvolgere figure da diverse Country per massimizzare l’esperienza acquisita. È appunto insieme, con impegno e collaborazione, che FemmesForce è determinato a tracciare una strada luminosa per il successo femminile in Solutions30 e oltre.

empowerment, empowerment femminile, Solutions30, FemmesForce, Nathalie Duchesne


Martina Midolo

Martina Midolo

Classe 1996, Martina Midolo è giornalista pubblicista e si occupa di social media. Scrive di cronaca locale e, con ESTE, ha potuto approfondire il mondo della cultura d’impresa: nel raccontare di business, welfare e tecnologie punta a far emergere l’aspetto umano e culturale del lavoro.

Nani

Perché i nani non diventano CEO?

/
Giorgio del Mare, uno degli indiscussi maestri del Cultural change ...
Libellula

Diverity & Inclusion… ma diverse da chi?

/
Quando si parla di politiche di sviluppo delle Risorse Umane ...
Mechinno, ricerca di talenti e fucina di professionalità

Mechinno, ricerca di talenti e fucina di professionalità

/
Nel cuore della Motor valley italiana, la società di progettazione ...

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

© ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano