Categoria: Ambiente di lavoro

Ambiente di lavoro

Obbligo di Green Pass in fabbrica? Parlano gli imprenditori

Emmanuel Macron ha puntato i piedi. Confindustria l’ha seguito a ruota. La decisione del Presidente francese di imporre il Green Pass a tutti coloro che vogliano frequentare ristoranti, cinema e musei, è piaciuta a Francesca Mariotti, Direttrice Generale di Confindustria, che in una lettera circolata all’interno dell’associazione degli industriali ha proposto di estendere il Green Pass anche ai...

Continua a leggere

Stimolare la produttività con la settimana corta

L’obiettivo è quello di migliorare l’equilibrio tra vita e lavoro, non solo per quanti hanno responsabilità di cura in famiglia, ma anche per coloro che hanno bisogno di più tempo libero per acquisire nuove competenze. Il Gabinetto del Primo Ministro giapponese Yoshihide Suga ha inserito nelle annuali linee guida per le politiche economiche la promozione tra le imprese della settimana lavorativa...

Continua a leggere

L’eccesso di Smart working riduce la produttività

Sono i rapporti sociali a garantire performance di lungo periodo. È la conclusione cui sono giunti gli autori di un articolo pubblicato sul Regards économiques, giornale dell’Université catholique de Louvain, in Belgio. Secondo lo studio, condotto da uno psicologo, un economista e un professore di management, prolungare in misura eccessiva il lavoro a distanza avrebbe l’effetto di ridurne i benefici....

Continua a leggere

Addio Smart working, tocca a Morgan Stanley

Il messaggio è arrivato forte e chiaro. “Se potete andare in un ristorante, potete anche venire in ufficio. E noi vi vogliamo qui”. L’ultima presa di posizione in ordine di tempo contro lo Smart working è quella di James Gorman, CEO di Morgan Stanley, che, durante l’incontro annuale dedicato agli investimenti, si è scagliato contro quanti continuano a lavorare da casa. Prima di lui era stato il...

Continua a leggere

Il lato oscuro del congedo di paternità

Il Presidente degli Usa Joe Biden ha proposto un congedo obbligatorio a livello nazionale di 12 settimane per ragioni parentali, familiari e di salute. La misura, inserita nell’American Families Plan allo studio dell’amministrazione americana, punta, tra le altre cose, a ottenere una più ampia diffusione del congedo di paternità, ancora poco usato Oltreoceano. Sebbene comune a molti Stati, non è...

Continua a leggere

La valutazione delle performance si adatta all’era delle incertezze

Espressioni come “timbrare il cartellino” o “andare in ufficio” sembrano ormai destinate a finire nel dimenticatoio grazie al diffuso utilizzo del lavoro da remoto. Ma questa modalità di lavoro – come noto recentemente utilizzata per far fronte all’emergenza sanitaria – non sta cambiando solo il nostro linguaggio e il modo di esprimersi; sta influenzando anche i parametri di valutazione delle persone....

Continua a leggere

Il digitale al servizio degli eventi fisici

Virtuali, in presenza, ibridi. Ormai gli eventi aziendali hanno assunto numerose forme. Anche perché pure in tempo di pandemia le aziende non hanno rinunciato a organizzare momenti di incontro. E per rimanere unite nonostante il distanziamento sociale imposto dall’emergenza sanitaria – complice il vantaggio di poter riunire persone di regioni differenti ‘con un solo clic’ – sono sempre più numerose...

Continua a leggere

Felici di lavorare: in ufficio con il sorriso

Presentarsi al lavoro non basta, bisogna anche… sorridere. Negli uffici di Pechino riservati all’Information Technology, la multinazionale giapponese Canon ha introdotto un sistema di smiling face recognition che utilizza una scansione del viso al posto dei tradizionali badge per consentire l’accesso in ufficio o la prenotazione di una conference room ai suoi dipendenti. L’autorizzazione è concessa...

Continua a leggere

Il ruolo delle startup per costruire la classe dirigente del futuro

Guardare alle startup per capire come attrarre davvero i talenti: ecco ciò che le aziende possono fare per costruire, formare e valorizzare la classe dirigente del futuro. Perché le dinamiche all’interno delle organizzazioni stanno cambiando, e con esse si sta evolvendo la libertà di azione del personale: ora c’è più flessibilità e maggiore fiducia, elementi che spesso caratterizzano le realtà più...

Continua a leggere

L’alleanza smart per gli uffici di prossimità

Il profitto, per le aziende, non può essere il solo fattore da considerare se si vuole essere competitivi. Creare valore sociale dunque non è più un’opzione: le azioni delle organizzazioni devono essere mirate (anche) al benessere delle persone, soprattutto nella fase di incertezza che stiamo vivendo. Se è vero che, in piena pandemia, sono state assunte varie contromisure per assicurare le condizioni...

Continua a leggere

Più produttivi, ma con fatica

Tre dipendenti su cinque hanno percepito di essere più produttivi. Ma per due su cinque gestire le attività di lavoro è stato più difficoltoso. Una situazione che potrebbe sembrare un ossimoro, se i tempi non fossero così strani ed eccezionali da giustificare questa stranezza. I dati, infatti, riguardano il lavoro in pandemia che in Italia due terzi dei dipendenti – secondo i dati più recenti –...

Continua a leggere

Il diritto di chiedere il lavoro da casa

Non un vero e proprio diritto, ma quanto meno è un’opzione di default. Secondo un’indiscrezione del quotidiano inglese The Guardian, confermata da Downing Street, il Governo britannico è al lavoro su una legislazione ad hoc per rendere il lavoro da casa un’opzione generale, offrendo ai dipendenti il diritto di richiederne l’applicazione. Una taskforce sul lavoro flessibile è stata incaricata di...

Continua a leggere

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

© ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano