Federico Isenburg

Nutribees, Isenburg e Mega Holding acquisiscono la startup del Food delivery

Nutribees, startup milanese leader di mercato nel Food delivery, è stata acquisita dall’imprenditore Federico Isenburg, che guiderà la società in qualità di Amministratore Delegato, e dalla società di investimenti Mega Holding (già nota per altri investimenti nelle aziende innovative di medie dimensioni).

Da quanto è stato comunicato ufficialmente, l’operazione – che risale a giugno 2021 – ha visto la cessione totale delle quote dell’azienda: i soci di maggioranza Giovanni Menozzi e Mario Villani, fondatori di Nutribees, restano nella società per completare la transizione. Le fonti ufficiali indicano inoltre che l’investimento ha l’obiettivo di sviluppare l’azienda anche in nuovi canali di business e di proseguire in continuità il lavoro svolto finora, crescendo e strutturando Nutribees per le prossime sfide: la prima è quella di raggiungere i 3 milioni di euro di fatturato già nel 2021.

Il piano di sviluppo di Nutribees prevede un aumento di capitale di oltre 1 milione di euro già interamente sottoscritto a fine luglio 2021 a cui hanno partecipato tra gli altri: Riccardo Martinelli, Matteo De Brabant, Carlo Gualandri oltre a Ruggero Jenna, Francesco Sala e Davide Accini già soci di Isenburg nella prima precedente esperienza di Easy Welfare, uno dei principali player italiani nel welfare aziendale (l’azienda fondata nel 2007 dall’imprenditore e ceduta a maggio 2019 a Edenred, diventando così Easy Welfare Edenred). Nella nuova esperienza in Nutribees, con Isenburg ci sarà Accini, quale figura di riferimento per l’Organizzazione, Logistica, Produzione e Amministrazione e Controllo; in Consiglio d’amministrazione l’imprenditore sarà supportato da Nicolò Zambello, CEO di Chef in Camicia, e da Marco Boroli, Presidente di Mega Holding.

Progetti di sviluppo tecnologico e commerciale

Nata nel 2017 per conciliare i bisogni di velocità, comodità e benessere delle persone, Nutribees propone un servizio di consegna di piatti pronti, sani e bilanciati su scala nazionale, che hanno rivoluzionato il concetto di healthy food delivery nel mercato italiano. L’azienda è diventata presto un punto di riferimento per privati e imprese che usufruiscono del servizio mensa di qualità per i dipendenti: attualmente consegna settimanalmente circa 10mila piatti pronti in tutta Italia.

A colpire Isenburg è stato proprio il grande potenziale di crescita di questa realtà: “Sono molto felice di ripartire con questa nuova avventura nella quale rivivono le forti motivazioni che hanno guidato il percorso che ho effettuato con la mia precedente realtà; guidare un’azienda significa farla crescere, assumere persone, creare lavoro”. E a proposito di Nutribees, il nuovo Amministratore Delegato ha spiegato: “In questi anni è riuscita a diventare un punto di riferimento per il settore e ora siamo pronti a farle compiere il salto da startup a scale-up. Abbiamo importanti progetti di sviluppo sul piano tecnologico e commerciale che considereranno il posizionamento della società e amplieranno la nostra complessiva offerta”. Gli ha fatto eco Accini: “Abbiamo trovato una società molto ben organizzata con un team giovane e affiatato, sono entusiasta di poter affrontare questa nuova sfida in un mondo tra servizi e produzione”.

Soddisfazione è stata espressa dai co-fondatori di Nutribees Menozzi e Villani, secondo i quali l’operazione rappresenta “una tappa fondamentale per consolidare il posizionamento nel mercato italiano e in prospettiva anche oltre confine”: “Siamo soddisfatti di aver trovato in Isenburg un imprenditore con una visione chiara sui prossimi step di crescita ai quali affidiamo l’ulteriore sviluppo di quanto abbiamo fatto fino a ora”.

Nutribees, Isenburg, Mega Holding

stress

HR alle prese con la gestione dell’ansia (post Covid)

/
Ansia, stress e burnout. Dopo un anno e mezzo di ...
motivazione

Il supporto continuo al contributo individuale

/
Ancora non conosciamo la potenzialità del cambio di paradigma avvenuto ...
Pellegrini, un esempio per la futura classe dirigente

Pellegrini, un esempio per la futura classe dirigente

/
In copertina c’è la foto di quando è stato eletto ...

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

© ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano