Apprendere dal lockdown

Non avere tempo sufficiente per concentrarsi è l’ostacolo principale che tiene lontano chi lavora dalle occasioni di formazione online. Adesso che il lockdown sta trattenendo a casa milioni di persone, in tanti sembrano aver riscoperto la voglia di imparare: sono sempre di più coloro che hanno deciso di dedicare il tempo libero guadagnato eliminando il tragitto casa-ufficio al miglioramento delle proprie skill professionali, nonché all’apprendimento di nuove tecniche di gestione della salute mentale.

I dati raccolti a marzo da GoodHabitz confermano che, da quando si sono fermate le attività produttive in Francia, Regno Unito, Belgio, Olanda, Germania e Spagna, il numero di persone che ha completato i loro corsi online è aumentato del 97%, con livelli di crescita dell’apprendimento superiori al 40% in ogni Paese.

In Germania e Olanda le ore dedicate alla formazione sono salite del 70%, nel Regno Unito di poco più della metà. Grandi balzi in avanti hanno fatto il Belgio, con un aumento del 167%, e soprattutto la Spagna, il Paese in cui sono state adottate le misure più restrittive tra quelli coinvolti nell’indagine: il tempo riservato dagli spagnoli alla formazione professionale è cresciuto addirittura del 530%.

La ricerca ha approfondito anche quali sono le materie che hanno sollevato il maggior interesse. Anche se in cima alle ricerche in questo periodo compaiono temi legati al self-care, quali Mindfulness, problemi del sonno e gestione dello stress, la domanda più alta è quella registrata dai corsi di sviluppo professionale: l’uso di particolari programmi per il computer, come Excel, ma anche Change management, gestione del tempo e customer satisfaction. I corsi sul Time management rientrano tra i cinque più ricercati in ogni Paese, con un’eccezione che forse non sorprende: in Germania il focus è sulla capacità di persuasione e negoziazione e sulle tecniche di apprendimento.

Fonte: BDaily News

apprendimento, formazione online, lockdown


Avatar

Giorgia Pacino

Articolo a cura di

Giornalista professionista dal 2018, da 10 anni collabora con testate locali e nazionali, tra carta stampata, online e tivù. Ha scritto per il Giornale di Sicilia e la tivù locale Tgs, per Mediaset, CorCom - Corriere delle Comunicazioni e La Repubblica. Da marzo 2019 collabora con la casa editrice ESTE. Negli anni si è occupata di cronaca, cultura, economia, digitale e innovazione. Nata a Palermo, è laureata in Giurisprudenza. Ha frequentato il Master in Giornalismo politico-economico e informazione multimediale alla Business School de Il Sole 24 Ore e la Scuola superiore di Giornalismo “Massimo Baldini” all’Università Luiss Guido Carli.

Mumac

Cimbali Group, l’élite del caffè si mette in mostra

/
Dove è nato il caffè espresso? Storia, tradizioni e una ...
AI, la disruptive innovation per la formazione

AI, la disruptive innovation per la formazione

/
Nell’epoca dell’Intelligenza Artificiale (AI), il mondo della formazione sta attraversando ...
ddl valditara ministro

Più pratica e legami con le aziende: come cambia la scuola tecnica

/
Per ora c’è l’approvazione della Commissione Cultura del Senato, ma ...

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

© ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano