Lean Experience Factory si espande e apre a nuove tecnologie

Cresce la Lean Experience Factory (LEF) di San Vito al Tagliamento, in provincia di Pordenone: il centro di competenze friulano ha inaugurato il 19 luglio 2021 la sua nuova struttura ampliata a 3mila metri quadrati e potenziata con l’ingresso nell’hub delle più moderne tecnologie digitali, messe al servizio della formazione.

Fondata nel 2011 come centro di formazione esperienziale da McKinsey&Company, Confindustria Alto Adriatico e altri soci, LEF fa parte del network internazionale dei Digital capability center (Dcc) di McKinsey. Pur essendo progettato per la produzione di compressori per frigoriferi, il centro è conosciuto in particolare per i suoi servizi di formazione, consulenza e testbed realizzati in ottica lean e digital.

Con un investimento di 11 milioni di euro, il LEF punta a far dialogare sempre più nuovi modelli di lavoro e tecnologie digitali coinvolgendo, secondo quanto indicato dalla Lean transformation e come ha sottolineato Cinzia Lacopeta, Responsabile per McKinsey di LEF, una pluralità di attori: “La nuova LEF ora può offrire programmi di formazione esperienziale che coprono l’intera catena del valore e tutti i settori industriali, consentendo alle aziende di esplorare, testare e mettere in pratica le ultime tecnologie digitali integrate con nuovi modelli di lavoro, che vedono le persone dell’organizzazione protagoniste della trasformazione”.

Le tecnologie Oracle al servizio delle aziende italiane

A rendere possibili i programmi di LEF sono anche le partnership con varie realtà. Tra queste c’è Oracle, multinazionale statunitense attiva nello sviluppo di hardware e software di gestione e database, che ha messo a disposizione la sua suite Oracle Fusion ERP Cloud e le sue tecnologie IoT e Machine learning. Nel progetto è stato coinvolto anche il partner del colosso di Redwood Alfa Sistemi, protagonista della messa a terra dei servizi Erpm di Oracle nell’hub friulano.

Giovanni Nubile, Cloud ERPM Country Leader del distaccamento italiano della multinazionale, ha motivato così il coinvolgimento di Oracle Italia nel progetto: “Abbiamo deciso di investire in LEF per poter dimostrare tutto il nostro potenziale. Vogliamo essere i partner di elezione per le aziende italiane del settore produttivo che vogliono sfruttare le nuove tecnologie per tornare a essere competitive sui mercati interni e internazionali”.

Di sinergia tra shop-floor e funzioni finance e Supply chain ha parlato, invece, l’Amministratore Delegato di Alfa Sistemi Ferruccio Meroi: “La nostra mission è portare la conoscenza e la fruizione delle migliori e più evolute tecnologie dei vendor internazionali al tessuto industriale del territorio; per questo abbiamo volentieri contribuito all’ideazione e alla realizzazione di questa iniziativa, con Oracle, per utilizzare al meglio e valorizzare risorse finanziarie, beni strumentali e forza lavoro. Si tratta di una grande opportunità per dimostrare il potenziale di queste soluzioni anche alle aziende che vogliano recuperare competitività”.

oracle, competence center, Lean Experience Factory, LEF

IT

Ora il CIO è tornato a contare (e si fa pagare)

/
Da tecnici dietro le quinte a figure chiave nelle decisioni ...
tecnologia produzione

La transizione modulare verso la fabbrica intelligente

/
I sistemi informativi sono alla base dell'evoluzione del manufacturing e, ...
cybersecurity

Cybersecurity 4.0 e le nuove vulnerabilità della produzione

/
Nei contesti industriali 4.0, in cui le singole macchine o ...

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

© ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano