Bando MADE: 20 idee per la trasformazione digitale delle PMI

Venti idee innovative pensate per accompagnare le imprese nelle prime fasi della loro evoluzione digitale. Sono i 20 progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale ammessi dal primo bando pubblicato dal MADE Competence Center Industria 4.0, previsto dal piano finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico. Selezionati tra oltre 70 proposte, i progetti hanno superato la valutazione di una commissione di esperti del mondo accademico e industriale.

Le idee vincenti provengono da aziende di Lombardia, Trentino, Toscana, Emilia Romagna, Lazio e Abruzzo e si rivolgono soprattutto a Piccole e medie imprese. L’obiettivo comune delle proposte sembra, infatti, da ricondurre alle fasi iniziali del processo di trasformazione digitale che interessa da vicino questo genere di organizzazioni. La maggior parte delle attività richieste attiene all’adozione di una strategia di Industria 4.0 e prevede l’applicazione di tecnologie digitali: algoritmi per l’Intelligenza Artificiale, Big data analytics, robotica e automazione avanzata, sistemi e piattaforme IoT. Tutti finalizzati al monitoraggio e al controllo da remoto per attività di analisi ed efficientamento delle linee produttive, nonché per abilitare tecniche e metodologie di tracking e di manutenzione predittiva.

Queste le aziende che hanno presentato i progetti vincitori: Skema, Kfi, Robby Moto Engineering, Iacchetti, Automac, CP Technology, Kong, Aidro, Meccanica del Sarca, Sebec, Lombarda, TecnologiePM, Latteria Soresina (ammessa con due progetti), Vibram, Medere, Balance System, Seco, Lombarda Raccordi, Uando.

I progetti selezionati hanno un valore totale di 2,9 milioni di euro e saranno ammessi a un finanziamento pari a 1,5 milioni. Puntano a definire un piano di adozione delle tecnologie digitali e delle competenze strategiche, a garantire l’evoluzione digitale delle singole realtà aziendali e a supportare l’implementazione di demo, test e attività di innovazione grazie agli ambienti fisici e alle soluzioni tecnologiche predisposte da MADE.

“Siamo soddisfatti dei risultati di questa prima fase”, ha dichiarato Marco Taisch, Professore ordinario di Advanced & Sustainable Manufacturing al Politecnico di Milano School of Management Manufacturing Group e Presidente di MADE, nonché membro del comitato scientifico della rivista Sistemi&Impresa. “Permette alle aziende di portare valore alla propria filiera produttiva abilitando la possibilità di verificare, in un ambiente reale, l’applicazione, l’integrazione e l’adattamento delle tecnologie digitali ai diversi contesti industriali, oltre che di effettuare analisi, test e sperimentazioni prima di effettuare investimenti in tecnologia”.

industria 4.0, Marco Taisch, competence center, bando MADE


Giorgia Pacino

Giornalista professionista dal 2018, da 10 anni collabora con testate locali e nazionali, tra carta stampata, online e tivù. Ha scritto per il Giornale di Sicilia e la tivù locale Tgs, per Mediaset, CorCom - Corriere delle Comunicazioni e La Repubblica. Da marzo 2019 collabora con la casa editrice ESTE. Negli anni si è occupata di cronaca, cultura, economia, digitale e innovazione. Nata a Palermo, è laureata in Giurisprudenza. Ha frequentato il Master in Giornalismo politico-economico e informazione multimediale alla Business School de Il Sole 24 Ore e la Scuola superiore di Giornalismo “Massimo Baldini” all’Università Luiss Guido Carli.

L’Equipment as a Service come modello per la ripartenza

L’Equipment as a Service come modello per la ripartenza

/
L’innovazione tecnologica offre alle imprese l’opportunità di far fronte agli ...
Efficacia e limiti dell’Intelligenza Artificiale nell’era delle incertezze

Efficacia e limiti dell’Intelligenza Artificiale nell’era delle incertezze

/
Il Coronavirus denominato Covid-19, che ha scosso il mondo nel ...
Additive manufacturing e innovazione, come ripensare i processi industriali

Additive manufacturing e innovazione, come ripensare i processi industriali

/
La produzione additiva è una tecnologia abilitante caratterizzata da un ...

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

© ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano