La performance è una questione di gratitudine

Saper essere grati è una piccola abitudine che aiuta a distendere i rapporti tra colleghi.

Che si lavori a distanza o come vicini di scrivania, andare d’accordo con i colleghi è una delle chiavi per essere soddisfatti e produttivi sul lavoro. Un nuovo studio pubblicato dal Journal of Applied Psycology ha individuato una semplice, quanto poco diffusa, abitudine che aiuterebbe a rendere più sereno il clima in ufficio e a distendere i rapporti tra colleghi. Ovvero, quella di tenere un ‘diario della gratitudine’.

Si tratta di un semplice quadernetto su cui annotare i pensieri positivi della giornata, così come tutti quegli avvenimenti – piccoli o grandi – che ci hanno fatto sentire bene durante le ore trascorse in ufficio e per cui alla fine dell’orario di lavoro possiamo dirci grati. Dopo due settimane di scrittura costante, 200 lavoratori di una compagnia di Data management che hanno sperimentato il gratitude journal hanno riscontrato un minor coinvolgimento in comportamenti scorretti o escludenti nei confronti dei colleghi, dal banale pettegolezzo ai rimproveri scortesi.

I dipendenti che hanno preso parte allo studio lavorano un minimo di 20 ore settimanali e ricoprono incarichi che richiedono un’interazione costante con altre persone. A ciascuno è stato chiesto di compilare ogni giorno il diario, indicando di cosa fossero grati e perché: manifestazioni di sostegno ricevute dai colleghi o rapporti di collaborazione, sacrifici fatti da altri o contributi alla propria attività, vantaggi o opportunità maturate sul lavoro.

Alla fine delle due settimane, i ricercatori della University of Central Florida hanno concluso che esercitare la gratitudine porta a ridurre il numero di “maltrattamenti interpersonali”, espressione con cui gli esperti indicano gli atteggiamenti di mancanza di rispetto, scortesia, vessazione ed esclusione. E non è solo una questione di clima aziendale: i comportamenti negativi sul posto di lavoro sono associati a scarse performance e bassa soddisfazione professionale. I risultati dello studio dimostrano, invece, che praticare la gratitudine aumenta il benessere dei dipendenti e migliora relazioni e risultati.

Fonte: CNBC

ambiente di lavoro, performance, gratitudine, colleghi, benessere aziendale


Giorgia Pacino

Giornalista professionista dal 2018, da 10 anni collabora con testate locali e nazionali, tra carta stampata, online e tivù. Ha scritto per il Giornale di Sicilia e la tivù locale Tgs, per Mediaset, CorCom - Corriere delle Comunicazioni e La Repubblica. Da marzo 2019 collabora con la casa editrice ESTE. Negli anni si è occupata di cronaca, cultura, economia, digitale e innovazione. Nata a Palermo, è laureata in Giurisprudenza. Ha frequentato il Master in Giornalismo politico-economico e informazione multimediale alla Business School de Il Sole 24 Ore e la Scuola superiore di Giornalismo “Massimo Baldini” all’Università Luiss Guido Carli.

Non di soli manager vive l’azienda

Non di soli manager vive l’azienda

/
A sorpresa, le professioni IT non sono in cima alla ...
Lavorare meno per produrre di più

Lavorare meno per produrre di più

/
L'esperimento di Unilever in Nuova Zelanda: al lavoro quattro giorni ...
Cara sostenibilità

Cara sostenibilità

/
Anche se la parola “sostenibilità” è ormai entrata in voga ...

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

2019 © ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano