Lo Smart working comincia dall’ufficio

L’ospite di questa puntata è Luca Brusamolino, Ceo di Workitect e autore di Lo Smart working comincia dall’ufficio. Gli spazi di lavoro nel modello ibrido (Franco Angeli, 2021).

Come racconta Brusamolino, lo scenario di oggi e del prossimo futuro non è la chiusura dell’ufficio a favore di spazi alternativi, bensì, nel periodo di ripresa e a pandemia – auspicabilmente – terminata, un modello ibrido accompagnato da una nuova architettura degli spazi: la casa si modifica per accogliere e creare uno spazio destinato al lavoro; le aziende modificano le aree, destinando (secondo ricerche recenti) il 74% dello spazio a quelle comuni.

Una rivoluzione, rispetto all’ormai lontanissimo e superato modello classico basato sulla gerarchie e sulla postazione assegnata a seconda della mansione.

coworking, spazi di lavoro, tra le righe, Luca Brusamolino, Workitect

Great resignation

Great resignation e rivalutazione dei valori

/
I lockdown e lo Smart working hanno influenzato la vita ...
Enrico Cerni e Dante per manager

Enrico Cerni e Dante per manager

/
L'ospite di questa puntata è Enrico Cerni, manager nella Corporate ...
Puntare sull'idroelettrico, anche se il mercato del petrolio parla chiaro

Puntare sull’idroelettrico, anche se il mercato del petrolio parla chiaro

/
Pur con uno sguardo al mercato delle trivellazioni, Nuova Oleodinamica ...

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

© ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano