Meglio il volontariato del lavoro

Spesso si è sostenuto che i giovani d’oggi siano lavoratori radicalmente diversi dalle generazioni passate, con un’attitudine e un modo di pensare che si discostano notevolmente dalle tradizioni consolidate. Tuttavia, secondo Giorgio Ravasio, Country Manager Italia di Vivienne Westwood, l’approccio delle nuove generazioni al lavoro è più una ‘rivoluzione gentile’ che una rottura completa con il passato.

I giovani intendono il lavoro come un mezzo per esprimere se stessi e realizzare i propri obiettivi personali: una prospettiva che va oltre il semplice guadagno economico e mira a trovare un senso di identità e scopo nell’ambiente lavorativo. Sempre secondo Ravasio, a conferma di ciò è l’interesse rimasto costante nei confronti del volontariato. Nonostante le sfide e le responsabilità del lavoro retribuito, infatti, molti giovani scelgono di dedicare il loro tempo libero a cause sociali che risuonino con la loro identità e consentano loro di esprimersi appieno. Il volontariato offre quindi loro un’idea identitaria e un messaggio di significato, che spesso non trovano nell’ambiente lavorativo tradizionale.

purpose, senso del lavoro, significato, Giorgio Ravasio, Vivienne Westwood, volontariato


Martina Midolo

Martina Midolo

Classe 1996, Martina Midolo è giornalista pubblicista e si occupa di social media. Scrive di cronaca locale e, con ESTE, ha potuto approfondire il mondo della cultura d'impresa: nel raccontare di business, welfare e tecnologie punta a far emergere l’aspetto umano e culturale del lavoro.

benessere

Il wellbeing secondo Aon, strategie e modelli per il benessere

/
Le sfide globali – inflazione, situazione geopolitica incerta e cambiamenti ...
Investire sulle persone, ultima chiamata?

Investire sulle persone, ultima chiamata?

/
Le persone non sono un’opzione su cui investire, ma il ...
Esauriti dal lavoro come Klopp

Esauriti dal lavoro come Klopp

/
La carriera, l’ambizione e il sacrificio lasciano il tempo che ...

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

© ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano