Processi digitali, anche il Legal si evolve

Il settore Legal non è tra i primi della lista quando si pensa alla trasformazione digitale. Ma anche in questo ambito si stanno facendo strada tecnologie come Intelligenza Artificiale (AI) e Big data e ci sono realtà che hanno deciso di cogliere l’opportunità per innovare i loro processi interni ed esterni. Lo studio legale BonelliErede gioca un ruolo di precursore in questo contesto, avendo investito negli ultimi anni sulla digitalizzazione e dedicando apposite figure professionali a questo tema.

“Marcello Giustiniani, partner di BonelliErede, è stato appositamente delegato dal Consiglio di amministrazione ai profili che riguardano l’innovazione digitale. Inoltre, da quasi un anno, ha fatto il proprio ingresso in BonelliErede un nuovo professionista con la carica di Chief Digital Innovation Officer”, racconta Luca Menci, HR Director di BonelliErede. “Siamo all’inizio di un lungo percorso, il progetto è ampio e si pone l’obiettivo di cambiare significativamente processi e metodologie“.

Nell’industry legale (come in altri settori) spesso ci sono resistenze fisiologiche al cambiamento che frenano l’innovazione dei processi. Quest’ultima si realizza solo se la leadership dell’azienda comprende la necessità di trasformazione digitale nel medio-lungo periodo. “La prima azione ha riguardato la condivisione della strategia complessiva, passando poi al disegno e alla realizzazione di un programma condiviso e sposato dall’intera organizzazione”, spiega Menci.

Tra le altre difficoltà iniziali c’è stata anche quella di “identificare le priorità di investimento per ambiti, funzioni e progetti“. Ma attraverso il coinvolgimento e la collaborazione tra tutte le funzioni (dall’IT al Finance, dall’HR al Marketing a e, naturalmente, la leadership della law firm), si è realizzato “un cambio di approccio complessivo e un’armonizzazione dei processi”.

Luca Menci, HR Director di BonelliErede

Dall’HR al Finance, processi digitalizzati

Ad affiancare BonelliErede in questo percorso è stata Talentia Software, fornitore specializzato in soluzioni per la gestione economico-finanziaria e delle Risorse Umane. “Abbiamo scelto Talentia Software perché ci ha dimostrato la giusta capacità e flessibilità nell’intercettare le nostre esigenze. Non siamo un cliente facile, quindi non chiediamo soluzioni cosiddette ‘one fits all’ ma, al contrario, cerchiamo un approccio sartoriale. Talentia Software ha colto la sfida e ci ha affiancato sia nell’implementazione iniziale del sistema sia nell’evoluzione del progetto che ha portato considerevoli vantaggi soprattutto negli ambiti HR e Finance, ma non solo”.

Tra i vantaggi principali c’è il fatto che la soluzione digitale “rende sistematizzata la gestione dei dati e l’attività di reporting”. Inoltre BonelliErede, che conta circa 800 persone tra Europa, Africa e Medio Oriente, ha conseguito “una gestione HR uniforme e un’efficienza dei processi Finance (come il budgeting) non più customizzati”. Un altro processo digitalizzato è quello del recruiting, attraverso un’unica piattaforma che permette di effettuare screening automatici e di avere una selezione accurata dei candidati.

I possibili sviluppi futuri di questo progetto dipenderanno anche dal contesto globale (per esempio, la pandemia di Covid-19 ha cambiato la scelta di tempistiche e aree di investimento delle aziende), ma Menci è sicuro di una cosa: “Si tratta di un cammino che ci accompagnerà nei prossimi 10-15 anni. Con la nostra leadership e i nostri partner abbiamo selezionato le priorità e le aree di sviluppo per proseguire nella nostra trasformazione digitale che come detto, impatterà non solo processi e progettualità interne, ma il nostro vivere quotidiano”.

Talentia Software, BonelliErede, trasformazone digitale, legal


Gabriele Perrone

Gabriele Perrone, giornalista professionista con oltre 10 anni di esperienza, è redattore della casa editrice ESTE. Nel corso della sua carriera ha lavorato per importanti gruppi editoriali, dove ha maturato competenze sia in ambito redazionale sia nelle pubbliche relazioni. Negli anni si è occupato di economia, politica internazionale, innovazione tecnologica, management e cultura d'impresa su riviste cartacee e giornali online. Ha presentato eventi e ha moderato tavole rotonde con protagonisti manager di aziende di fronte a professionisti di vari settori in location di alto livello. Tra le sue esperienze lavorative precedenti, ci sono quelle al quotidiano online Lettera43.it e in LC Publishing Group, oltre a numerose collaborazioni con testate italiane e straniere, da Pambianco all'Independent. Laureato in Lettere moderne presso l'Università degli Studi di Milano, ha conseguito un postgraduate diploma alla London School of Journalism.

Talentia HCM 11.6 guida le aziende nell’era del lavoro da remoto

Talentia HCM 11.6 guida le aziende nell’era del lavoro da remoto

/
Il mondo è cambiato. E, con esso, il modo di ...
Misurare il grado di adattabilità: l’attenzione si rivolge alle competenze soft

Misurare il grado di adattabilità: l’attenzione si rivolge alle competenze soft

/
Cambiamento, adattamento e flessibilità sono le costanti che caratterizzeranno il ...
L’esperienza della persona al centro dei processi HR

L’esperienza della persona al centro dei processi HR

/
Il futuro delle risorse umane? Più umano, ma con la ...

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

© ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano