Pubblica Amministrazione e l’innovazione (im)possibile

L’innovazione della Pubblica Amministrazione si può concretizzare solo all’interno di un più ampio progetto di ammodernamento economico e sociale. Se n’è parlato nella puntata del 3 luglio 2020.

La situazione emergenziale che il Paese sta vivendo richiede di programmare una ripresa fondata su sistemi economici e sociali dove il contributo della Pubblica Amministrazione si rivela essenziale, a condizione che si verifichi un cambio radicale.

Per poter contare su un’amministrazione alleata e promotrice di piani di sviluppo che contribuiscano a risollevare l’economia all’interno di un modello sociale sostenibile, c’è molto lavoro da fare: il cambiamento organizzativo dovrebbe trasformare la burocrazia pubblica in un’organizzazione proiettata ai risultati, in grado di erogare con rinnovata efficienza servizi ai cittadini e alle imprese.

L’emergenza sanitaria può essere l’occasione per una nuova progettualità, e il decreto semplificazione saprà riorientare il nostro apparato pubblico verso innovazione, produttività e valorizzazione del lavoro?

Ospiti della puntata:

Patrizio Bianchi, professore Unesco in Education, Growth and Equality; già Assessore Emilia-Romagna scuola, formazione professionale, università

Valeria Mancinelli, sindaco di Ancona

Pierluigi Mastrogiuseppe, direttore generale – ARAN

Gianfranco Rebora, direttore di Sviluppo&Organizzazione

Tiziano Treu, presidente – CNEL

Pubblica amministrazione, remote working, decreto semplificazione

workaholic

Workaholic: lavoriamo tanto, produciamo poco e siamo stressati

/
La sindrome da dipendenza dal lavoro o sindrome da workaholism ...
Settimana corta o sei giorni di lavoro: chi produce di più?

Settimana corta o sei giorni di lavoro: chi produce di più?

/
Dal 1 luglio 2024, la Grecia ha introdotto la riforma ...
Vita e lavoro, alla ricerca di un (possibile) equilibrio

Vita e lavoro, alla ricerca di un (possibile) equilibrio

/
In un recente editoriale pubblicato su L’Economia del Corriere della ...

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

© ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano