Tag: carriera

social media

Distratti dai social network

Per la Generazione Z i dispositivi digitali sono quasi un’estensione del proprio corpo. Secondo una ricerca condotta nel maggio 2021 da Bazzoole, piattaforma di influencer marketing, le persone nate tra il 1997 e il 2010 trascorrono sui social network fino a quattro ore al giorno. L’intenso utilizzo di questa tipologia di piattaforme fa sì che, sempre più spesso, tanto chi è alla ricerca di lavoro...

Continua a leggere

Manager_stress

Se la promozione a manager rischia di perdere le persone

Crescere professionalmente spesso significa diventare manager, ma non tutti desiderano intraprendere questa carriera. Abbracciare questa traiettoria per chi eccelle a livello individuale, ma non è così sicuro di poter guidare un team, può rivelarsi un’esperienza spiacevole che allontana le persone dal lavoro che amano per portarle invece in una dimensione nella quale rischiano di sentirsi isolate,...

Continua a leggere

Creatività

Non c’è successo senza errori

Albert Einstein agli inizi del Novecento. Aretha Franklin negli Anni 60. Steve Jobs negli Anni 2000. Ci sono determinati periodi di tempo in cui scienziati, artisti e inventori sono incredibilmente produttivi. Questo è vero anche per la maggior parte delle persone, che attraversano fasi in cui i successi sembrano piovere dal cielo e fasi in cui si sentono poco capaci e prive d’ispirazione. Il Docente...

Continua a leggere

Il lato oscuro del congedo di paternità

Il Presidente degli Usa Joe Biden ha proposto un congedo obbligatorio a livello nazionale di 12 settimane per ragioni parentali, familiari e di salute. La misura, inserita nell’American Families Plan allo studio dell’amministrazione americana, punta, tra le altre cose, a ottenere una più ampia diffusione del congedo di paternità, ancora poco usato Oltreoceano. Sebbene comune a molti Stati, non è...

Continua a leggere

La convenienza (per le aziende) di lavorare da remoto

Lavorare da casa, soprattutto durante i mesi di lockdown, ha significato trascorre più tempo davanti al computer. Non è, però, solo il carico di attività ad aver cambiato l’approccio alla professione dei remote worker: sono diminuite le occasioni di promozione, si sono ridotti i giorni di malattia e in genere sono aumentati sopra la media i guadagni. Documentando il passaggio al lavoro da remoto...

Continua a leggere

Lo stipendio viene prima della carriera

Nell’era delle incertezze, il lavoro (quando c’è) va preservato. Anche a scapito della progressione di carriera o di un’occupazione più stimolante e remunerativa. Almeno la pensano così due terzi dei canadesi: secondo una ricerca condotta da LinkedIn, i lavoratori del Paese nordamericano preferiscono ‘rifugiarsi’ nella loro attuale posizione lavorativa, dando la priorità a busta paga e benefit garantiti...

Continua a leggere

Allineare la formazione al mercato del lavoro

Una nuova formazione per un nuovo mercato del lavoro. I cambiamenti innescati dalla pandemia nel mondo dell’istruzione e nell’evoluzione delle carriere impongono di ripensare anche la preparazione di chi si sta approcciando per la prima volta alla vita in azienda. Servono nuovi linguaggi, nuove forme di training, ma anche la capacità di riconoscere competenze inedite e sempre più utili in uno scenario...

Continua a leggere

Piccolo manuale di resistenza contro la misoginia in ufficio

Queste pagine sono un modo per parlare di donne e mondo del lavoro attraverso esperienze pratiche, vissute, viste e raccontate. Qui non affrontiamo grandi problemi come il pay gap (che esiste), l’harassment sessuale, la discriminazione da codice penale, ecc. Sono piccole pratiche, che colpiscono (quasi) tutte e che ognuno di noi ha quantomeno testimoniato. L’obiettivo di descriverle è, come lavoratrici,...

Continua a leggere

Fare carriera (anche) da remoto

Occorre mantenere relazioni, avanzare proposte, fare e chiedere favori. Anche in periodi di Remote working collettivo, per fare carriera è necessario farsi notare. E ciò diventa ancora più difficile quando viene meno la possibilità di rapportarsi faccia a faccia con colleghi e superiori. Solo il 29% delle donne è convinta che lavorare da casa durante la pandemia abbia avuto un effetto positivo sulla...

Continua a leggere

Le competenze trasversali come scialuppa di salvataggio nelle incertezze

La maggior parte di chi cerca un lavoro non sa riportare nel proprio curriculum vitae le competenze trasversali già acquisite in esperienze lavorative passate, non è in grado di spiegare come potrebbero rivelarsi utili in un nuovo impiego e non è a suo agio nel parlarne con i selezionatori. Secondo un’indagine condotta negli Usa da LiveCareer, a molti candidati manca insomma l’abilità di comunicare...

Continua a leggere

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

© ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano