Tag: lavoro agile

Con il nuovo Ccnl metalmeccanico la classe operaia diventa di ruolo

Dopo 48 anni, è stato riformato l’inquadramento professionale del Contratto collettivo nazionale dei metalmeccanici. Questa piccola rivoluzione, avvenuta dopo mezzo secolo di tempo, è già di per sé una notizia. Ma non è l’unico aspetto interessante di questo rinnovo, che giunge proprio nel pieno della pandemia. Il nuovo contratto – definitivamente approvato in questi giorni – prevede aumenti di...

Continua a leggere

festa_papa

Papà più presenti (e produttivi) con lo Smart working

Sappiamo bene che il ‘mestiere’ di genitore è molto difficile. Nell’ultimo anno, alla luce della pandemia, lo è stato ancora di più. Anche per i papà, così come per le mamme, non è stato semplice coniugare le esigenze familiari con quelle lavorative, spesso adempiute da casa. La Didattica a distanza, la famigerata Dad (che ha una assonanza con l’inglese dad, papà, che oggi fa un po’ sorridere…)...

Continua a leggere

Lo Smart working post pandemia nell’accordo Cifa-Confsal

“Smart working”, “telelavoro”, “lavoro da casa”, “lavoro da remoto”: se applicate al lavoro agile queste definizioni — ormai sulla bocca di tutti — sembrano non essere idonee. Perché ad avere portato le aziende verso la scelta di remotizzare le attività non è stata una decisione organizzativa, ma un’obbligatorietà trasversale. Lo Smart working, tuttavia, non è solo un modello da applicare in emergenza,...

Continua a leggere

Senso_Smart_working

Se lo Smart working dimentica il senso del lavoro

Conviviamo con la pandemia di Covid-19 da un anno. E dallo stesso tempo parliamo incessantemente di Smart working. Certo, è stata la soluzione organizzativa più idonea per far fronte al lockdown nazionale di due mesi della primavera 2020 e poi per accelerare la ripresa assicurando con facilità il distanziamento sociale: tutti abbiamo sperimentato, almeno nella chiusura totale del Paese, il Remote...

Continua a leggere

Il futuro incerto del lavoro agile

Se è vero, come diceva Immanuel Kant, che un individuo è tanto più intelligente quante più incertezze riesce a sopportare, questa considerazione dovrebbe valere, a maggior ragione, per le future sorti dell’istituto dello Smart working (assurto a notorietà generalizzata proprio in virtù della perdurante emergenza Covid-19) in quanto la sua concreta capacità di ‘resilienza’ potrebbe tra non molto...

Continua a leggere

Smart_working_introduzione

Smart working o Remote working?

Ci ricorderemo a lungo l’inizio dell’incubo. Era la fine di febbraio 2020 quando, improvvisamente, quel virus che fino a poche settimane prima ci sembrava così distante, arrivò fin dentro le nostre case. Ci siamo resi conto che la fitta rete di connessioni che unisce i Paesi del mondo è così ben funzionante che la pandemia ha galoppato per i Continenti con una velocità mai vista. E ci siamo ritrovati...

Continua a leggere

Smart_working_premessa

Gestire lo Smart working con nuovi strumenti culturali

La pandemia che stiamo vivendo nel 2020 ha cambiato per sempre l’esperienza che associamo al lavoro. Senza che ci potessimo preparare, siamo stati costretti a svolgere le nostre mansioni al di fuori del luogo di lavoro. Se la differenza tra chi poteva lavorare in remoto e chi no era netta – la distinzione utente ‘da Laptop’ e utente ‘da Desktop’ è efficace – nel giro di una notte gran parte di noi...

Continua a leggere

L’evoluzione della cultura aziendale attraverso il lavoro agile

Il lavoro agile non consiste semplicemente in uno spostamento altrove del luogo della prestazione rispetto all’ufficio tradizionale. Si tratta piuttosto di un nuovo paradigma organizzativo con una nuova visione del mondo del lavoro e della cultura aziendale. È questo il concetto alla base del lancio di N-Power, il nuovo patto che ManpowerGroup ha elaborato per il lavoro agile. Questo patto,...

Continua a leggere

Smart working come diritto? La Germania ci riprova

Allo studio una legge che garantirebbe a tutti i lavoratori almeno 24 giorni di lavoro agile all’anno. Giorgia PacinoArticolo a cura di Giornalista professionista dal 2018, da 10 anni collabora con testate locali e nazionali, tra carta stampata, online e tivù. Ha scritto per il Giornale di Sicilia e la tivù locale Tgs, per Mediaset, CorCom – Corriere delle Comunicazioni e La Repubblica....

Continua a leggere

smart_working_esperti2

Abbiamo davvero bisogno dello Smart working e dei suoi esperti?

Chi ha titolo a parlare, e di scegliere e decidere, in merito al lavoro? I lavoratori stessi, i manager da cui i lavoratori dipendono, i datori di lavoro, le organizzazioni di categoria. Non sembra sia più così. Oggi un nuovo attore è entrato sulla scena: gli esperti di Smart working. Si contano a ben guardare, nel nostro Paese, sulle dita di una mano. Ma si muovono coesi, convinti del diritto a...

Continua a leggere

Niente vincoli al lavoro agile: l’appello degli esperti al Governo

No all’iper regolazione, più spazio alla contrattazione individuale. Sono questi i punti principali dell’appello che un gruppo di esperti (giuslavoristi, rappresentanti di categoria, consulenti aziendali e del lavoro, manager) ha inviato ai rappresentanti di Governo per non ‘burocratizzare’ il lavoro agile. Un tema al centro del dibattito e oggetto di confronto della puntata del 25 settembre 2020...

Continua a leggere

  • 1
  • 2

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

© ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano