Due insider raccontano Amazon dietro le quinte

Colin Bryar è un consulente aziendale americano entrato in Amazon nel 1998 (quattro anni dopo la sua fondazione): per 12 anni ha ricoperto vari incarichi dirigenziali, tra cui quello di Technical Advisor del fondatore Jeff Bezos per il lancio e il coordinamento di servizi come Amazon Prime, Amazon Web Services, Kindle e Fulfillment by Amazon. Bill Carr è il Chief Operating Officer (COO) di OfferUp, il maggiore marketplace digitale per business locali degli Stati Uniti. È entrato in Amazon nel 1999, dove ha lavorato per 15 anni lanciando e dirigendo i servizi digitali di musica e video.

Insieme, i due ex dipendenti del colosso dell’ecommerce hanno scritto Il libretto rosso di Amazon. I segreti del metodo Jeff Bezos raccontati da due insider (Vallardi, 2021): un osservatorio privilegiato sulla cultura e i principi di leadership che hanno fatto di Amazon la success story per eccellenza degli ultimi decenni: dalla strategia per le assunzioni alla struttura dei team, dall’impiego delle relazioni scritte all’approccio di vendita.

Oltre alla filosofia e ai valori fondanti dell’azienda, i due autori rivelano e codificano i principi e le pratiche che l’hanno portata a essere il colosso che oggi conosciamo con, oltre alla parte ecommerce, prodotti e servizi tra cui Kindle, Amazon Prime e soprattutto Amazon Web Services. Il libro racconta e spiega le rivoluzionarie strategie di business di Bezos, che si sono rivelate negli anni straordinari punti di forza, applicabili tanto ad aziende e imprese di ogni dimensione e settore quanto ad attività che esulano dal business, come il no profit o le organizzazioni comunitarie. Non si fa cenno, però, alle recenti agitazioni sindacali dei lavoratori.

“Un testo fondamentale per chiunque sia interessato ai principi e alle pratiche del management e della leadership nel XXI secolo”, è il commento della rivista americana Forbes. “La guida al successo di Amazon, ricca di importanti lezioni applicabili a organizzazioni grandi e piccole”, è invece l’osservazione del settimanale americano Publishers Weekly.

Il testo è diviso in varie parti, che corrispondono ai 14 principi di leadership di Amazon e ai quattro punti focali dell’azienda: ossessiva attenzione al cliente, visione a lungo termine, motivazione a inventare prodotti mai visti, eccellenza a livello operativo. “Essere ‘amazoniani’ significa saper cambiare abitudini e modo di fare le cose, rimandare le gratificazioni e perseverare nei momenti difficili. Ma anche raccogliere ricompense inaudite”, si legge nel libro. D’altra parte, una delle frasi più famose di Bezos è: “Se c’è una ragione per cui abbiamo fatto meglio delle nostre controparti nello spazio di Internet è perché ci siamo concentrati come un laser sull’esperienza del cliente, e questo è davvero importante, credo, in qualsiasi attività commerciale. Sicuramente conta online, dove il passaparola è molto, molto potente”.

Amazon, jeff bezos, libretto rosso di Amazon, Colin Bryar, Bill Carr


Elisa Marasca

Elisa Marasca è giornalista professionista e consulente di comunicazione. Laureata in Lettere Moderne all’Università di Pisa, ha conseguito il diploma post lauream presso la Scuola di Giornalismo Massimo Baldini dell’Università Luiss e ha poi ottenuto la laurea magistrale in Storia dell’arte presso l’Università di Urbino. Nel suo percorso di giornalista si è occupata prevalentemente di temi ambientali, sociali, artistici e di innovazione tecnologica. Da sempre interessata al mondo della comunicazione digital, ha lavorato anche come addetta stampa e social media manager di organizzazioni pubbliche e private nazionali e internazionali, soprattutto in ambito culturale.

Affrontare le crisi e imparare dai propri errori

Affrontare le crisi e imparare dai propri errori

/
C’è quella di Governo, quella aziendale, quella diplomatica e perfino ...
Il successo di un'azienda trevigiana raccontato dai protagonisti

Il successo di un’azienda trevigiana raccontato dai protagonisti

/
Came è un’impresa veneta che si occupa di soluzioni integrate ...
Confessioni dell’ingegnere che faceva innovazione in Fiat

Confessioni dell’ingegnere che faceva innovazione in Fiat

/
Giancarlo Michellone è entrato in Fiat come ingegnere meccanico nel ...

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

© ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano