women and men

La rivoluzione gentile di Fondazione Libellula

Promuovere cultura per prevenire e contrastare qualsiasi forma di violenza sulle donne e di discriminazione di genere. È lo scopo di Fondazione Libellula, nata nel 2020 da un progetto di responsabilità sociale di Zeta Service (società di consulenza specializzata in payroll), che realizza attività personalizzate di informazione e sensibilizzazione su discriminazione, stereotipi, empowerment femminile, linguaggio e sviluppo di ambienti di lavoro inclusivi, per agire concretamente sul piano culturale. A oggi ne fa parte un network di 67 aziende italiane (tra cui ESTE, editore del nostro quotidiano) che realizzano progetti dedicati ai propri collaboratori e alle proprie collaboratrici per diffondere rispetto, equità e inclusione.

Esempio di questo impegno sul tema dell’equità di genere è l’evento dal titolo Libellula Rebels. La forza della rivoluzione gentile, che si svolge a Milano il 26 maggio 2022, in cui è in programma la presentazione dei risultati della survey “L.E.I. Lavoro, Equità e Inclusione”, sullo stato dell’equità di genere nel mondo del lavoro.

L’idea dell’evento è nata con l’obiettivo di far comprendere che la rivoluzione può passare da ognuno e ognuna di noi (aziende e persone), attraverso piccoli cambiamenti quotidiani: “Una rivoluzione gentile che vive nelle aziende impegnate a costruire un contesto equo, in chi avverte un moto interno di ribellione davanti alle piccole e grandi discriminazioni quotidiane. Una trasformazione che vive anche in chi si attiva, agisce e guarda al futuro con la forza positiva del cambiamento. Gesti concreti, gentili, ma ribelli, che riguardano proprio tutti e tutte!”, ha spiegato Debora Moretti, Founder e Presidente di Fondazione Libellula.

“Gli stereotipi di genere possono essere una gabbia. Se questo è evidente per le donne, lo è sicuramente meno per gli uomini: serve una nuova rappresentazione che includa storia di generi alternative, esempi differenti di cosa vuol dire maschile e femminile”, ha confermato Pierluca Mariti, ospite dell’evento, comico, conduttore e content creator impegnato sui temi della parità di genere e dei diritti civili.

“Il femminismo è una forza positiva che riguarda chiunque e che può portare al cambiamento. Può sicuramente provocare ma senza diventare un’ideologia o un giudizio. Ogni persona può giocare la sua parte, ma è indispensabile non restare indifferenti, usando le proprie carte e risorse per avviare il cambiamento e creare un mondo migliore, un nuovo modo di stare in relazione con le altre persone, prendendosene cura”, è il pensiero di Moretti. Identificare e poi abbandonare la propria comfort zone è il primo passo per realizzare una crescita personale anche secondo l’ospite dell’evento Giulia Blasi, scrittrice, conduttrice radiofonica e giornalista attenta alle tematiche di genere: “La crescita personale e collettiva non è una magia: è il risultato di un lavoro che facciamo su noi stesse e sulle cose del mondo su cui in qualche modo agire”.

Oltre a realizzare attività personalizzate nelle aziende, Fondazione Libellula attraverso progetti a impatto sociale offre un supporto concreto a donne che hanno subito violenza e che stanno percorrendo la strada verso l’autonomia, personale e professionale. Come un percorso negli ospedali per aiutare operatori e operatrici socio-sanitarie a riconoscere i segni della violenza e a rispondere alle necessità delle donne che ne sono vittime, e un programma di supporto al reinserimento lavorativo di donne maltrattate.

Progetto Libellula, Fondazione Libellula, Pierluca Mariti, Libellula Rebels


Elisa Marasca

Elisa Marasca

Elisa Marasca è giornalista professionista e consulente di comunicazione. Laureata in Lettere Moderne all’Università di Pisa, ha conseguito il diploma post lauream presso la Scuola di Giornalismo Massimo Baldini dell’Università Luiss e ha poi ottenuto la laurea magistrale in Storia dell’arte presso l’Università di Urbino. Nel suo percorso di giornalista si è occupata prevalentemente di temi ambientali, sociali, artistici e di innovazione tecnologica. Da sempre interessata al mondo della comunicazione digital, ha lavorato anche come addetta stampa e social media manager di organizzazioni pubbliche e private nazionali e internazionali, soprattutto in ambito culturale.

Fondazione Libellula, dalla cultura nasce il cambiamento

Fondazione Libellula, dalla cultura nasce il cambiamento

/
Di recente il 55% delle donne italiane dichiara di aver ...
Lavoro ibrido, le soluzioni e i servizi di Centro Computer

Lavoro ibrido, le soluzioni e i servizi di Centro Computer

/
L’emergenza sanitaria ha cambiato totalmente lo scenario lavorativo, rendendo la ...
tecnologia_donne

La tecnologia non è donna

/
Negli Stati Uniti le donne ricoprono solo il 27% dei ...

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

© ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano