Elezioni

Programmi elettorali: la questione lavoro alle elezioni 2022

In base agli ultimi dati Eurostat, l’Italia vanta un triste primato: nell’Unione europea abbiamo la variazione percentuale assoluta del tasso di disoccupazione più alta da maggio a giugno 2022 (+1,9%). Inoltre l’indice della disoccupazione giovanile si è attestato al 23,1% (a fronte di una media Ue del 13,6%), il terzo più alto nell’Ue.

Al di là di questi specifici dati, il tema nel suo complesso è centrale per il nostro Paese: per questo sta animando – insieme con altre questioni – la campagna elettorale delle elezioni del 25 settembre 2022 ed è protagonista anche dei programmi elettorali dei partiti che si presentano alle urne. Tante sono le questioni in agenda: dalla lotta al precariato, alla valorizzazione del lavoro femminile, fino all’introduzione del salario minimo e alla promozione di modelli organizzativi efficaci per lo Smart working.

Parole di Management ha letto con attenzione ciò che i partiti propongono sul tema del lavoro, realizzando una sintesi delle principali proposte. L’iniziativa è stata divisa in tre parti proprio alla luce della grande rilevanza riservata alla questione. Nella prima parte proponiamo le iniziative promosse da Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia; nella seconda parte, sono riassunte le proposte di Partito democratico, Italia Viva-Azione, Verdi e Sinistra italiana; nella terza parte quelle di Movimento 5 stelle, Impegno civico e +Europa.

Elezioni 2022, Forza Italia, Partito democratico, Movimento 5 stelle

Gianfranco Lanci, addio al manager creatore di un Gruppo di cantine

Gianfranco Lanci, addio al manager creatore di un Gruppo di cantine

/
Torinese di nascita, ha sempre avuto grandi capacità manageriali. Gianfranco ...
In fuga dal lavoro

In fuga dal lavoro

/
Le dimissioni in Italia nel 2022 hanno raggiunto un picco ...

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

© ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano