Smart_working_disuguaglianze

Smart working e nuove disuguaglianze

C’è chi riceve addirittura il rimborso per l’uso della carta igienica, oltre che per il caffè e per il consumo dell’elettricità, senza neppure muoversi da casa. E poi c’è chi, al contrario, rischia di vedersi prelevare fino al 5% dello stipendio per ogni giorno di lavoro a distanza. Che da strumento per aumentare la produttività fosse già cambiato, diventando la soluzione per gestire l’emergenza, era noto; ma adesso lo Smart working rischia di creare nuove disuguaglianze tra i lavoratori, oltre che di aumentare quelle già conosciute. Se il lavoro agile non è uguale per tutti, come si gestisce affinché non discrimini nessuno?

Gli ospiti della puntata:

Alessandro Beccari, Direzione Risorse Umane e Organizzazione – CONSERVE ITALIA

Federico Bianchi, Founder & CEO – SMARTWORKING.SRL

Fabio Salvi, Team Leader Human Resources – FLIXBUS

Lucia Barbara Silvestri, Responsabile Change Management, Recruiting e Welfare, Direzione Sviluppo Persone e Organizzazione – AEROPORTO GUGLIEMO MARCONI DI BOLOGNA

Salvatore Zappalà, Professore associato Dipartimento di Psicologia – UNIVERSITÀ DI BOLOGNA; Dipartimento di Gestione Risorse Umane e Psicologia – UNIVERSITÀ FINANZIARIA SOTTO IL GOVERNO DELLA FEDERAZIONE RUSSA

Riccarda Zezza, CEO – LIFEED BY MAAM

Smart working, pdm talk

PDM TALK

Riforma ammortizzatori sociali: il mercato del lavoro si può rimettere in moto?

/
Dall’inizio dell’emergenza una fetta del nostro mercato del lavoro è ...
PdMTalk_9-4-21

Il lato umano della formazione

/
Cambia il mondo intorno a noi, ma soprattutto cambia il modo ...
PdMTalk_2-4-21

Gig economy: l’accordo siglato da Just Eat dà più dignità al lavoro

/
L’accordo siglato da Just Eat con le organizzazioni sindacali segna ...

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

© ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano