Tag: occupazione

La ripresa sconvolge (in positivo) il mercato del lavoro

Milioni di persone stanno lasciando volontariamente il proprio posto di lavoro. Secondo il Labor Department statunitense, quasi 4 milioni di americani si sono licenziati ad aprile 2021, il numero più alto mai registrato. Il tasso di licenziamenti volontari è stato particolarmente alto nell’industria dell’intrattenimento e dell’ospitalità, dove la competizione è serrata, ma il numero di coloro che...

Continua a leggere

La (lenta) ripresa delle PMI

Le dimensioni più ridotte, ma anche le difficoltà di finanziamento, internazionalizzazione e innovazione unite a una maggiore esposizione nel settore dei servizi. Sono diverse le ragioni che hanno fatto delle Piccole e medie imprese (PMI) le realtà economiche che più hanno sofferto l’impatto della crisi pandemica. E, nonostante la ripresa, gli strascichi si fanno ancora sentire in tutta Europa,...

Continua a leggere

L’occupazione vien con i robot

Dopo la flessione del 2020, il 2021 dovrebbe essere accompagnato da una nuova crescita che porterà addirittura a superare i record del 2018: questa l’ultima proiezione sullo stato della robotica in Italia, settore rappresentato in particolare dai robot industriali. L’Intelligenza Artificiale applicata ai macchinari, infatti, investe sempre di più la quotidianità. Migliorare la qualità della vita,...

Continua a leggere

Se il lavoro c’è, ma mancano (sempre) le competenze

Le assunzioni ripartono, ma la difficoltà di reperire i profili richiesti sul mercato (il fenomeno del cosiddetto talent shortage) in Italia è ai massimi da oltre un decennio. Lo conferma il ManpowerGroup Employment Outlook Survey (Meos), che ha indagato le prospettive occupazionali, conducendo un sondaggio su oltre 45mila datori di lavoro in 43 Paesi nel terzo trimestre 2021. Per quanto riguarda...

Continua a leggere

L’automazione che mette al centro le persone

La storia di Rolleri comincia nel 1985, con una piccola officina meccanica che lavorava per conto terzi. Nel tempo l’impresa si è ampliata, grazie anche all’acquisizione di nuove realtà, ed è divenuta un gruppo di sette aziende, con 20 filiali in tutto il mondo, che punta a unire le competenze sviluppate nei settori delle lavorazioni meccaniche e dell’automazione industriale per creare soluzioni...

Continua a leggere

Tutti contro Amazon… ma poi ci vogliono lavorare

Il Diavolo, ultimamente, non veste Prada. Anzi, per qualcuno… consegna pacchi. Ma, a quanto pare, a voler lavorare per lui sono sempre più persone. Da una survey di Semrush, piattaforma di Software as a Service (Saas) per la gestione della visibilità e del content marketing che ha analizzato le ricerche degli utenti sui motori online, risulta infatti che nel 2020 a voler lavorare per Amazon è il...

Continua a leggere

Il lavoro nella ripartenza ha bisogno di persone (preparate)

Disoccupazione che sale e aumento dei posti vacanti, aziende che prevedono di assumere e mancanza di competenze: un paradosso che cresce da 15 anni e che è stato accentuato anche dall’emergenza Covid. La pandemia ha infatti messo in luce un mismatch ormai consolidato, pur contenendolo. Com’è possibile? Secondo l’azienda di ricerca, selezione e formazione e di risorse umane Randstad, il blocco dei...

Continua a leggere

La pandemia accelera l’obsolescenza delle professioni

Con l’aggravarsi della crisi pandemica, è cresciuto in tutto il mondo il numero di posti di lavoro persi. Solo in Italia, nel 2020, sono stati 444mila. Milioni di lavoratori sono finiti ai margini del mercato del lavoro, senza alcuna certezza circa la possibilità di trovare una nuova occupazione analoga, per competenze e stipendio, a quella persa. È un fenomeno che si verifica spesso durante i periodi...

Continua a leggere

Dal privato al pubblico: lo Smart working limita i danni del Covid 19

Un anno difficile e incerto che ha messo ko molte aziende, ma ha accelerato la digitalizzazione. Il 2020 sarà certamente ricordato da tutti come l’anno dei cambiamenti. I contratti sono diminuiti, le offerte di lavoro sono crollate e le imprese hanno imparato a conoscere lo Smart working (o meglio l’Home working). E questa – almeno nei numeri – è stata una salvezza. Un recente studio effettuato...

Continua a leggere

Declinare la sostenibilità con la cittadinanza d’impresa

Si chiama “Aula 162” e prende il nome dal paragrafo 162 dell’Enciclica Fratelli tutti di Papa Francesco, dove si legge che “non esiste peggiore povertà di quella che priva della dignità del lavoro”. È il progetto di inclusione lavorativa e sociale realizzata dall’associazione Next e da Procter&Gamble (P&G), nata per fornire una formazione gratuita a persone in difficoltà, con l’obiettivo...

Continua a leggere

  • 1
  • 2

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

© ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano