L’Academy virtuale di Löwengrube per la formazione del personale

Attivare una piattaforma di formazione a distanza (Fad) per formare e connettere tutte le persone che lavorano nella catena di ristoranti e birrerie di Löwengrube Original Münchner Bierstube (400 addetti distribuiti in varie regioni d’Italia): l’obiettivo dei due founder della società, Pietro Nicastro e Monica Fantoni, si è realizzato a inizio 2022, quando è stata lanciata l’Academy interamente virtuale di Löwengrube. La soluzione ospita un’area di elearning, digital conference e webinar pensata per supportare tutta la rete del franchising fornendo formazione continua al personale. La piattaforma è pensata per tutti i settori e i ruoli professionali, perché contiene corsi diversi a seconda della seniority e delle attività da svolgere.

Il progetto è nato con lo scopo di sostenere la crescita del brand, rendere più efficiente il processo di ingegnerizzazione dei processi su cui si fonda l’offerta e accorciare le distanze tra gli operatori di ogni punto vendita. “Siamo riusciti a fare tutto questo e anche di più: abbiamo creato uno spazio virtuale per far sentire la nostra vicinanza a tutti gli affiliati e gli operatori dei nostri locali. Non a caso per realizzarlo ci siamo affidati a professionisti del settore, che ci hanno guidato e supportato, anche tecnicamente, per realizzare uno strumento creato su misura per noi”, spiega Nicastro.

L’Academy è, infatti, stata realizzata in collaborazione con Synergie (azienda di consulenza per il lavoro). Nel concreto, è una web page cui si accede tramite credenziali: questa permette agli store manager di monitorare impegno e risultati degli utenti, ma consente pure alla casa madre di creare corsi personalizzati. Si può anche dialogare internamente attraverso messaggi diretti e chat con tutti i membri della rete, per informarli su novità e progetti in corso.

Ad attivare i percorsi personalizzati per il singolo operatore è direttamente il management che consente agli utenti di accedere ai percorsi per acquisire competenze e superare i diversi livelli. “Abbiamo svolto i primi test nel 2021 nella sede di Limite sull’Arno, nel Fiorentino, poi siamo passati agli altri punti di vendita diretti, dove abbiamo raccolto vari feedback sull’utilizzo della web page”, racconta Luigi Caringi, Operations Team member di Löwengrube Italia.

Per ogni incarico sono previsti corsi specifici

Nel primo corso di introduzione dell’Academy Löwengrube, dedicato agli store manager e chiamato Induction, sono stati i due fondatori a raccontare storia, filosofia, valori e obiettivi del brand. “Abbiamo scelto di metterci in prima linea per la realizzazione di questo progetto. Da sempre crediamo nell’alto valore aggiunto della formazione per il benessere e la crescita delle persone che lavorano con noi e per mantenere la qualità costante del servizio che offriamo ai nostri clienti: per questo negli ultimi anni abbiamo scelto di cambiare e migliorare il nostro piano formativo”, dichiara Nicastro.

La successiva sessione formativa, in fase di completamento, è invece dedicata agli operatori di cucina e di sala. “Stiamo inserendo delle video pillole per ogni mansione, come se fossero tutorial, per esempio su come si spilla la birra o come cambiare un fusto”, specifica Caringi. Alla fine di ogni lezione sono somministrati test a risposta multipla con feedback immediato, poi gli store manager e gli Operations Team member possono monitorare i risultati e il completamento di corsi.

In futuro, è previsto che l’Academy Löwengrube diventi perfino una banca dati per i manuali operativi, tecnici e di sicurezza, e che si configuri come uno strumento che lo stesso operatore può ‘auto-gestire’, scegliendo per esempio corsi di crescita personale non affidati ‘dall’alto’. E, come assicura Carnigi, l’implementazione di materiale formativo sarà continua.

Löwengrube, Academy Löwengrube, Monica Fantoni, Pietro Nicastro, Luigi Caringi


Elisa Marasca

Elisa Marasca

Elisa Marasca è giornalista professionista e consulente di comunicazione. Laureata in Lettere Moderne all’Università di Pisa, ha conseguito il diploma post lauream presso la Scuola di Giornalismo Massimo Baldini dell’Università Luiss e ha poi ottenuto la laurea magistrale in Storia dell’arte presso l’Università di Urbino. Nel suo percorso di giornalista si è occupata prevalentemente di temi ambientali, sociali, artistici e di innovazione tecnologica. Da sempre interessata al mondo della comunicazione digital, ha lavorato anche come addetta stampa e social media manager di organizzazioni pubbliche e private nazionali e internazionali, soprattutto in ambito culturale.

Piero Angela_Imprenditorialità

Piero Angela, il valore della scoperta di fare impresa

/
Con Piero Angela scompare un grande interprete della cultura, sviluppata ...
Competenze digitali, lo scenario tra luci e ombre dell’Italia

Competenze digitali, lo scenario tra luci e ombre dell’Italia

/
L’Italia è al 20esimo posto dell’indice europeo di digitalizzazione dell’economia ...
È arrivata la fine per Garanzia Giovani?

È arrivata la fine per Garanzia Giovani?

/
Youth guarantee è il piano europeo per la lotta alla ...

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

© ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano