social_media_Cipro.jpg

Le aziende di Cipro tra le più attive sui social media

Alcune delle imprese più social d’Europa sono concentrate nell’isola di Cipro. La nazione è ai primi posti per uso professionale dei social media, con il 73% di aziende che li utilizzano. L’ultimo report diffuso da Eurostat, relativo al 2019, ha registrato un balzo rispetto al dato del 2014, quando poco più della metà delle imprese dell’isola aveva dimestichezza con post e condivisioni.

In Grecia, circa il 55% delle organizzazioni ricorre ai social per il proprio business, una percentuale in aumento rispetto al 38% di sei anni fa. La media europea è del 50%, con un’azienda su due che rivela di utilizzare almeno un social media per svolgere o promuovere la sua attività. In media, in tutta Europa il ricorso alle piattaforme digitali è aumentato di 16 punti percentuali dal 2014 al 2019.

L’uso dei social media è più popolare in un’altra isola: in cima alla classifica europea c’è, infatti, Malta con l’84% delle imprese che li utilizzano, seguita da Danimarca (75%) e Olanda (74%). Dopo Cipro, ottimi risultati ottengono anche Svezia (72%), Belgio, Irlanda e Finlandia (71%). Di poco sotto la media europea, le aziende tedesche (48%) e italiane (47%). Non sembra, invece, essersi ancora convertita al mondo dei social la maggioranza delle imprese di Romania (33%), Bulgaria (34%) e Polonia (37%).

Rispetto al 2014, la percentuale di imprese che utilizza i social network è cresciuta in tutti gli Stati membri dell’Unione Europea. Gli incrementi maggiori si sono registrati in Danimarca e Lussemburgo, (+26%), seguiti da Finlandia, Svezia e Lettonia. Poco propense ad abbracciare le opportunità offerte online, Bulgaria (+6%), Irlanda, Portogallo, Romania e Slovenia.

 

Fonte: Greek City Times

uso professionale dei social media, Eurostat, piattaforme digitali, social per business, Cipro


Giorgia Pacino

Articolo a cura di

Giornalista professionista dal 2018, da 10 anni collabora con testate locali e nazionali, tra carta stampata, online e tivù. Ha scritto per il Giornale di Sicilia e la tivù locale Tgs, per Mediaset, CorCom - Corriere delle Comunicazioni e La Repubblica. Da marzo 2019 collabora con la casa editrice ESTE. Negli anni si è occupata di cronaca, cultura, economia, digitale e innovazione. Nata a Palermo, è laureata in Giurisprudenza. Ha frequentato il Master in Giornalismo politico-economico e informazione multimediale alla Business School de Il Sole 24 Ore e la Scuola superiore di Giornalismo “Massimo Baldini” all’Università Luiss Guido Carli.

Oltre la catena di montaggio, una nuova produzione è possibile

Oltre la catena di montaggio, una nuova produzione è possibile

/
La promessa è ambiziosa: rimpiazzare la tradizionale catena di montaggio, ...
La nuova frontiera dell’IT Service management per gestire il business

La nuova frontiera dell’IT Service management per gestire il business

/
Per far funzionare al meglio un’organizzazione servono una serie di ...
Genitore a tempo pieno diventa un job title (su LinkedIn)

Genitore a tempo pieno diventa un job title (su LinkedIn)

/
Niente più ‘buchi’ sul curriculum. LinkedIn ha annunciato l’intenzione di ...

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

© ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano