Supply chain resilience, come sopravvivere all’incertezza

Gli scenari odierni sono sempre più incerti e turbolenti, le Supply chain aumentano di complessità diventando sempre più globali, la competitività obbliga ad abbassare i costi rendendo i processi sempre più lean. In questo scenario, saper gestire la vulnerabilità della Supply chain e creare network più resilienti e agili diventa una questione cruciale. Ne parla Antonio Rizzi, Professore Ordinario di Logistica Industriale e Supply Chain Management, Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università di Parma, durante il Convegno Virtuale FabbricaFuturo -Supply Chain: mitigare i rischi di un contesto imprevedibile, organizzato dalla casa editrice ESTE.

Non è solo la pandemia a rendere più fragili le catene di fornitura, ma eventi imprevedibili, come il blocco del Canale di Suez del 23 Marzo 2021, possono compromettere la continuità operativa. Se le Supply chain sono ecosistemi sempre più complessi, garantire la loro robustezza diventa cruciale per assicurare la continuità del business.

Supply chain, resilienza, incertezza, produzione, vulnerabilità

Industria_innovazione

Migliorare la catena del valore nello sviluppo industriale

/
Agilità e qualità Made in Italy sono sicuramente carte vincenti, ...
Rispondere alle esigenze di business, mantenendo produttività e competitività

Rispondere alle esigenze di business, mantenendo produttività e competitività

/
La crisi causata dal covid-19 e le conseguenti perturbazioni del ...
Crescere nella pandemia: il caso Mazda

Crescere nella pandemia: il caso Mazda

/
Un insieme di innovazione di prodotto e visione del mercato ...

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

© ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano