Tag: Great resignation

Stress

Barattare il benessere per i soldi? No, grazie

Nella cosiddetta Great Resignation c’è chi ha lasciato la propria occupazione per trovarne una migliore, maggiormente appetibile e gratificante, ma c’è anche chi, insieme con il posto di lavoro, ha dovuto abbandonare le proprie ambizioni. Una decisione che, per persone come la giornalista canadese Amil Niazi (Vancouver magazine, Westender, Harmony, Mini magazine e Loop) – che ha raccontato la sua...

Continua a leggere

Recruiting

Cara azienda, le faremo sapere…

La ripresa dalla pandemia di Covid-19 vede il mercato del lavoro vivere una fase di grande fermento. Il modo di lavorare, ormai lo sappiamo, è diventato più flessibile; le offerte da parte delle aziende sono in crescita e molte persone hanno deciso di lasciare il proprio posto di lavoro, facendo registrare un fenomeno di dimissioni di massa.  Ma in questo dinamismo, assumere personale, per le aziende,...

Continua a leggere

Smart working

Qui giace, lavoro

“Demotivante e poco coinvolgente: perché non ci piace più lavorare?”. “Meglio il lavoro ibrido che l’aumento di salario”. O, ancora: “Ritorno in ufficio: potremo sorridere di quel che ci mette a disagio nel rincontrare gli altri?”. Sono solo alcuni dei titoli degli articoli in cui mi sono imbattuta in tempi recenti. Dopo il trend topic delle Great resignation, prosegue un’onda lunga tragico-informativa...

Continua a leggere

Spazio di lavoro

Quelli che… addio azienda perché c’è troppo da lavorare

I carichi di lavoro insostenibili sono tra i principali fattori che contribuiscono al fenomeno delle Grandi dimissioni. Che si aggiungono a compensi giudicati inadeguati e mancati avanzamenti di carriera. È quanto emerso da un nuovo sondaggio di McKinsey & Company ripreso dalla media company statunitense Forbes, che ha coinvolto tra dicembre 2020 e dicembre 2021 circa 600 persone. Nel tentativo...

Continua a leggere

Lavoro_tempo

Tempo misurato e tempo vissuto

Sant’Agostino nelle confessioni ebbe a dire: “Che cosa è dunque il tempo? Se nessuno me ne chiede, lo so bene; ma se volessi darne spiegazione a chi me ne chiede, non lo so”. A quanto pare, però, il Governo belga ritiene di saperne molto di più del filosofo rispetto a questo argomento.  Alexander de Croo, Primo Ministro del Belgio, ha annunciato di recente l’arrivo della mini-settimana lavorativa:...

Continua a leggere

Generazione z

Scendere a compromessi o accettare le grandi dimissioni?

La Great resignation ha raggiunto l’Italia. Il fenomeno – letteralmente “grandi dimissioni” – è nato negli Usa e nell’estate 2021 ha toccato il picco con 4,3 milioni di uscite volontarie nel solo mese di agosto. Ora la situazione si è stabilizzata: le dimissioni – secondo l’ultimo dato a disposizione – si aggirano intorno ai 4 milioni mensili, ma sebbene non ci si aspetti un peggioramento...

Continua a leggere

Perché le persone abbandonano il posto di lavoro?

Perché le persone abbandonano il posto di lavoro: questo è il dilemma del futuro. I datori di lavoro sono impegnati a scovare le motivazioni alla base del fenomeno della Great resignation; in particolare, si chiedono che cosa spinge i dipendenti a lasciare il posto di lavoro. Ecco perché le imprese ricercano ora strategie per convincerli a non dimettersi; lo fanno, per esempio, assumendo manager...

Continua a leggere

news

PdM, visualizzazioni raddoppiate e +50% di lettori

Comincia con il segno positivo il 2022 di Parole di Management. Le statistiche di traffico confermano il trend di crescita del quotidiano di cultura d’impresa della casa editrice ESTE: a gennaio 2022 sono state registrate circa 280mila impression totali contro le 268mila di dicembre 2021; 30.500 sono state le visualizzazioni totali, quasi il doppio rispetto al mese precedente; oltre 3.100 sono stati...

Continua a leggere

Manager

La grande fuga delle figure senior

Della cosiddetta Great resignation – letteralmente “grandi dimissioni” – si è parlato in abbondanza e diverse ricerche hanno passato sotto la lente d’ingrandimento il fenomeno nato negli Usa che ha visto numerose persone abbandonare il posto di lavoro. A queste si aggiunge il nuovo studio della piattaforma dedicata alle Risorse Umane HiBob e di quella rivolta ai talenti freelance Fiverr, che si...

Continua a leggere

Team building

Come le aziende possono affrontare Yolo economy e Great resignation

Nell’articolo dal titolo “Yolo economy e Great resignation: perché le persone cambiano posto di lavoro” si sono analizzati i motivi per i quali, a fronte dei grandi cambiamenti in atto nel lavoro, si assiste al fenomeno delle grandi dimissioni dei lavoratori. In questo articolo si propone una riflessione sulle azioni messe in atto dalle aziende per contrastare il nuovo scenario. Le imprese, infatti,...

Continua a leggere

Dimissioni

Yolo economy e Great resignation: perché le persone cambiano posto di lavoro

Due sono gli eventi che indicano come il lavoro cambierà nei prossimi anni: da un lato il consolidarsi del trend di un lavoro asincrono, da remoto, all’insegna della Yolo economy (You only live once, teorizzata da Kevin Roose, esperto di innovazione nell’articolo pubblicato il 22 aprile 2021 dal The New York Times e dal titolo “Welcome to the Yolo economy”) e della “The Great resignation” che rappresenta...

Continua a leggere

Management

Le competenze dei manager del futuro

Tra qualche anno, milioni di persone in tutto il mondo avranno lasciato il lavoro; infatti, già ora sempre più si stanno dimettendo dal posto in cui svolgono la loro professione. In questo contesto, i leader aziendali che intendono trattenere la propria forza lavoro devono sviluppare delle strategie per impedire la diffusione delle dimissioni volontarie. Si sa, qualcosa sta cambiando e le nuove...

Continua a leggere

  • 1
  • 2

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

© ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano