Talento? Una parola da cestinare

La Direzione del Personale spesso si interroga se sia il caso di puntare su un talento ‘alla Maradona’ – grande campione dal punto di vista tecnico, ma mix di genio e sregolatezza, difficile da contenere nelle regole dell’organizzazione – oppure su un professionista un po’ meno fuoriclasse, un ‘portatore di palla’, che lavori bene e non faccia correre troppi rischi all’impresa.

Ne abbiamo parlato con Fabio Salvi, Team Leader HR di FlixBus, che spiega perché sia sbagliato parlare di ‘talenti’ all’interno delle aziende. Piuttosto, secondo Salvi, è meglio avere persone con un pensiero critico rispetto ai cosiddetti Yes Man.

HR, podcast, maradona, talento, fabio salvi, flixbus

Ripartire dall'industria del Sud

Ripartire dall’industria del Sud

/
Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, approvato in Consiglio ...
Diego Ingrassia e il cuore nella mente

Diego Ingrassia e il cuore nella mente

/
L'ospite di questa puntata è Diego Ingrassia, master coach ICF ...
Antonio_Andreotti

Politiche di genere per lo sviluppo organizzativo

/
Il Bloomberg gender equality index è uno dei maggiori indici ...

Via Cagliero, 23 - 20125 Milano
TEL: 02 91 43 44 00 - FAX: 02 91 43 44 24
EMAIL: redazione.pdm@este.it - P.I. 00729910158

© ESTE Srl - Via Cagliero, 23 - 20125 Milano